Come il tuo business locale può competere con Amazon

Fai competere la tua attività locale con Amazon

Le grandi catene di negozi sembrano essere dappertutto. Anche tu le nomini praticamente ogni giorno e pare impossibile competere con giganti dal brand affermato quali Nike, Microsoft, Amazon, Facebook o Ikea. Invece non è impossibile… basta non rinnegare la propria natura di business locale e agire di conseguenza. 

In quanto piccola o media impresa (PMI) o attività non avrai a disposizione lo stesso budget di Nike o Dove, ma puoi differenziarti dalle grandi aziende in termini di personalità, originalità, visibilità locale, conoscenza del prodotto e strategia pubblicitaria. 

È proprio in questi ambiti che puoi giocare le tue carte!

Sono diverse le opportunità di marketing che non possono essere sfruttate dalle grandi compagnie: come imprenditore o imprenditrice locale devi saperle cogliere al volo!

Competi usando i tuoi punti di forza

Le grandi catene hanno senza dubbio i loro punti di forza. Tu puoi dire lo stesso, solo che i tuoi saranno diversi. Assicurati di essere competitivo/a negli aspetti in cui sei già più forte. 

Ecco qua degli esempi per capire meglio cosa differenzia un brand affermato a livello globale da una piccola o media attività. 

 

Grandi catene

Punto di forza: dimensioni

  • Stessa offerta in ogni negozio
  • Budget importante per il marketing
  • Capacità di raggiungere un ampio numero di persone (target)
  • Hanno bisogno di molti clienti per continuare a crescere
  • Servizi e prodotti generici
  • Struttura e organizzazione burocratiche

Aziende locali

Punto di forza: unicità

  • Offerta disponibile solo nel negozio locale
  • Budget ridotto per il marketing
  • Capacità di raggiungere un numero limitato di persone (target)
  • Hanno bisogno di pochi clienti per continuare a crescere
  • Servizi e prodotti personalizzati
  • Struttura e organizzazione flessibili

Come piccola azienda locale, puoi vendere prodotti e servizi che abbiano come target prima  di tutto le persone che vivono nella tua area. Puoi inoltre permetterti di investire nella qualità e nella creazione di una rete che colleghi direttamente e personalmente la tua offerta ai potenziali clienti. Con la giusta strategia di marketing, conferirai al tuo marchio quell’aura di familiarità che lo renderà irresistibile rispetto al brand di una multinazionale. 

7 strategie locali per competere con le grandi catene

Abbiamo preparato per te, piccola media azienda o libero/a professionista, una lista di 7 strategie di marketing a livello locale. Ogni suggerimento ti aiuterà a posizionarti meglio sul mercato e ti renderà più forte in campi nei quali le grandi catene sono deboli. 

1. Racconta il tuo prodotto o servizio locale con una storia unica

Il successo di Amazon e di altri giganti del commercio globale risiede nella produzione/vendita tempestiva su larga scala di prodotti generici: chiunque può comprarli in qualsiasi posto si trovi. La competitività di una compagnia locale si gioca invece sull’unicità dei prodotti/servizi. 

 

Ogni supermercato vende pane, però solitamente la selezione di pane è sempre la stessa in tutte le filiali. Se gestisci un panificio locale puoi fare molto meglio! Utilizza materie prime prodotte nella tua zona e segui ricette regionali per fare il pane. Potresti addirittura organizzare una collaborazione col museo di storia locale e offrire in loco una degustazione di pane che veniva consumato nella tua regione nel Medioevo.

 

Se vendi vestiti sportivi per bambini, puoi includere nella tua offerta ed esporre vestiti prodotti da aziende locali. 

 

Se guidi un taxi, puoi prediligere le strade più importanti della città o del paese e usare la tua conoscenza del posto per far scendere i clienti nel punto più interessante per loro e più conveniente per te. Ricordati di menzionare tutti questi dettagli e peculiarità della tua offerta nelle descrizioni dei prodotti e servizi presenti sul tuo sito

 

Perché questa strategia dovrebbe funzionare? 

I beni e servizi prodotti in larga scala sono utili, ma spesso sono anonimi, difettano di personalità. Offrendo un prodotto o un  servizio locale e quindi peculiare dai ai clienti una ragione in più per sceglierti. Questo focus sull’originalità del prodotto o servizio, messo in risalto attraverso una storia che esalti la località e che faccia presa sulla comunità, è un aspetto che non potrà MAI essere copiato da una multinazionale. 

 

Qualsiasi supermercato vende miele. In alcuni supermercati ad Amburgo, in Germania, i e le clienti possono trovare del miele prodotto nella regione circostante. Per sottolineare ancora di più la provenienza locale del miele, l’apicoltore ha etichettato ogni varietà indicandola col nome dell’area specifica in cui le api raccolgono i pollini e producono il nettare. 

2. Fai riferimento a eventi locali

Gli ampi margini di profitto delle grandi compagnie dipendono dal fatto che esse si servono di processi di produzione e di strategie di marketing standard, applicabili dappertutto. 

Magari sponsorizzano un evento come il Super Bowl oppure organizzano una campagna pubblicitaria legata a una festa nazionale, ma non avranno mai idea di cosa succede in una specifica regione, ad esempio non sponsorizzeranno mai una maratona locale.

Tu puoi farlo!

Ti forniamo qualche esempio chiarificatore: 

  • Sono nati due panda nello zoo cittadino. Per celebrare il lieto evento, promuovi nella tua panetteria i biscotti glassati con cioccolato nero e bianco con un’offerta “Prendi 2 paghi 1”
  • Dopo una lunga ristrutturazione, finalmente la piscina comunale ha riaperto i battenti. Organizza una campagna pubblicitaria e dai risalto sul tuo sito al fatto che vendi costumi da bagno per bambini

Riesci a immaginare Amazon che sfrutta queste opportunità? Non sa neanche che ci sono per cui non è nella posizione di agire di conseguenza. Tu puoi!

 

Perché questa strategia dovrebbe funzionare? 

Quello che succede a livello locale influenza direttamente la vita delle persone che risiedono nella tua area. Inserisciti in questa dinamica e connetti il tuo business alle novità o offri una soluzione a un problema o bisogno della comunità del luogo. In questo modo farai parlare di te e darai l’impressione di essere un attore importante nella vita della comunità locale.

3. Offri un’esperienza unica

Un altro punto debole di un’azienda di grandi dimensioni è il livello di competenza del servizio clienti. La maggior parte dei dipendenti che lavorano nelle grandi catene sono assunti per vendere dei prodotti, ma non hanno la minima idea di come essi vengano realizzati. I commessi possono affettare del pane per te, ma difficilmente sapranno come si svolge il processo di produzione. Tu, che gestisci la panetteria locale di cui parlavamo prima, lo sai e puoi spiegare tutto nei minimi dettagli!

Puoi chiarire con precisione quali farine hai usato e puoi consigliare dei tipi di pane speciali a chi soffre di intolleranze o allergie. Potresti addirittura organizzare workshop e aprire il tuo laboratorio alle visite, anche quelle di bambini durante il periodo delle vacanze estive, grandi e piccini adoreranno l’iniziativa!

 

Se invece, mantenendo gli esempi citati prima, possiedi un negozio di abbigliamento per bambini, puoi organizzare una giornata dedicata interamente alla prova dei capi della nuova collezione. Si tratta di un evento che difficilmente sarà organizzato da una multinazionale e pubblicizzato sul suo sito perché il rischio di affrontare costi eccessivi in caso di resi sarebbe troppo elevato. 

 

Perché questa strategia dovrebbe funzionare? 

La tua presenza fisica, la tua competenza, insomma il “capitale umano” aggiungono valore al bene o servizio che offri e quindi spingono i e le potenziali clienti a scegliere te piuttosto che il prodotto generico e privo di personalità di una multinazionale. 

L’unicità dell’offerta inoltre fa parlare di te, ti rende riconoscibile, è parte di una storia che merita di essere raccontata. Chiunque può comprare una qualsiasi farina in un supermercato, ma se una persona va al mulino del paese vicino, racconterà l’esperienza che ha vissuto e a casa cuocerà al forno un pane dal sapore unico.

4. Diventa familiare ai clienti

Quante volte ti è capitato di vedere Bill Gates nel negozio dove hai comprato gli ultimi PC? Mark Zuckerberg, Jeff Bezos o Tim Cook? Ti hanno mai chiamato per chiederti se fossi contento/a dei loro prodotti o servizi? Molto probabilmente non ti capiterà mai nella vita di incontrarli o parlare con loro. 

 

Se possiedi un’azienda locale, hai la grande opportunità di diventare un viso familiare per i e le potenziali clienti e di creare una connessione reale con loro. Mostra il lato umano del tuo business: parla con le persone interessate ai tuoi prodotti e servizi, offri loro un bicchiere di acqua fresca durante una giornata afosa, chiedi se il pane cotto seguendo la ricetta che hai loro consigliato era buono o no. Nessuna di queste azioni è particolarmente dispendiosa in termini di tempo, denaro e impegno, ma comunica alla clientela quel calore e quell’umanità che nessuna multinazionale può offrire.

 

Perché questa strategia dovrebbe funzionare? 

La maggior parte delle persone ama sentirsi connessa ad altre persone, ma questo contatto umano non piove dal cielo, si costruisce. Parla con la gente e non dare l’impressione che la conversazione sia finalizzata solo alla vendita: mostra un interesse sincero per i bisogni dei e delle potenziali clienti. 

 

Questo approccio porta un beneficio inaspettato. Non rientrerà nei profitti contabilizzati in partita doppia, ma è infinitamente prezioso: la gentilezza che mostri tornerà indietro e ciò renderà la tua vita e quegli degli altri molto più piena. 

5. Usa parole chiave locali sul tuo sito

Il sito della tua panetteria a Napoli non deve comparire tra i risultati di ricerca di chi scrive su Google “panetteria” e magari si trova ad Agrigento. Google deve capire dove si trova la tua attività e tu puoi aiutarlo in questo, in modo che dia la priorità al tuo business locale e lo mostri a chi si trova nella tua zona e sta effettivamente cercando il tipo di prodotto o servizio che offri.

 

Pensa alle parole che potenziali clienti potrebbero usare per trovarti. Se la tua attività si trova in una grande città, sarebbe meglio indicare il quartiere, oppure direttamente l’indirizzo esatto (“panetteria al Vomero” è molto più preciso di “panetteria a Napoli”). 

Le grandi compagnie non usano di solito questa strategia perché non vogliono essere collegate a una specifica area geografica. L’algoritmo di Google le mostra solo nel caso ci sia un ufficio o una filiale nella città, ma in ogni caso non includeranno nel loro sito delle parole chiave per ogni singola regione in cui sono presenti. 

 

Il lavoro di ricerca di parole chiave fa parte della tua strategia SEO a livello locale. Se vuoi saperne di più sul tema, leggi questo articolo del nostro blog. 

 

Perché questa strategia dovrebbe funzionare? 

Le parole chiave locali ti rendono visibile alle persone che stanno cercando il prodotto o servizio che offri proprio nella zona in cui si trova la tua attività. È importante che il tuo sito faccia subito capire loro il valore della tua offerta. Inoltre per avere ancora più visibilità, puoi usare la nostra funzione Profilo attività in modo che Google (ma anche tante altre importanti piattaforme) mostrino esattamente dove ti trovi, gli orari di apertura e tante altre importanti informazioni.

6. Ricorri alla pubblicità locale

Nella zona o regione in cui ha sede il tuo business c’è un quotidiano o una stazione TV/radio locale? Le grandi aziende tendono a voler raggiungere il maggior numero di persone possibile col minimo dispendio di risorse, quindi di solito non investono in pubblicità locale perché raggiungerebbero un target troppo limitato per i loro standard. 

Ancora una volta puoi sfruttare a tuo favore questo aspetto: la pubblicità locale si rivolge a un audience che coincide con la tua clientela ideale perché più vicina e, visto che la domanda di pubblicità non è alta perché mancano i concorrenti più grandi e danarosi, i costi sono ragionevoli e alla tua portata. 

 

Importante! Puoi comprare degli spazi pubblicitari sul sito di quotidiani/TV locali oppure puoi provare Facebook Ads: a seconda dell’area scelta, con una spesa di 25 euro puoi raggiungere migliaia e migliaia di persone nella tua zona.

 

Perché questa strategia dovrebbe funzionare? 

Gli annunci pubblicitari possono essere impostati su specifici target. Fondamentalmente scegli tu le persone che vuoi raggiungere. Anche in questo ambito la concorrenza è ridotta perché le multinazionali solitamente non sono interessate a target locali, bensì internazionali. A te non interessa che la tua pubblicità appaia agli spettatori della Champion League: lascia che Nike o Adidas spendano i loro soldi lì e usa i tuoi per gli annunci locali. 

7. Sponsorizza eventi o squadre sportive locali

La sponsorizzazione è un ottimo modo per dare visibilità alla tua impresa e presentarla a una potenziale clientela.

Pensa a un torneo locale di calcio per bambini e immagina le frotte di genitori urlanti e orgogliosi che comporta. Vuoi che non siano disposti a pagare fiori di quattrini per vedere i loro bimbi con l’abbigliamento sportivo più bello e nuovo fiammante?

La vera competizione non avviene in campo, bensì tra gli spalti! 

Se hai un negozio di abbigliamento per bambini, si tratta di una ghiotta occasione per farti pubblicità. Gli organizzatori dell’evento saranno contenti del tuo contributo e tu attirerai l’attenzione del tuo target ideale di consumatori.

Figurati se l’Adidas investirà in un evento così piccolo! Non sarebbe efficiente e remunerativo per loro avere a che fare con centinaia o migliaia di organizzatori. Per una piccola compagnia invece il ritorno economico ci sarebbe anche solo sponsorizzando 3 o 4 eventi locali all’anno. 

 

Ecco qua qualche esempio di eventi locali a cui puoi contribuire: 

  • Metti a disposizione i locali della tua azienda per una sagra (es.: la sagra del pane di Osilo)
  • Piazza il palco per il concerto di una band cittadina
  • Hai una gastronomia? Organizza e prepara il catering (vegano) per il congresso organizzato da un’associazione locale per la tutela degli animali
  • Sei un fioraio? Regala regolarmente dei bei fiori freschi al negozio di sartoria per matrimoni più conosciuto in città 
  • Hai un negozio di abbigliamento sportivo? Sponsorizza un torneo di calcio locale

Come puoi vedere dagli esempi, la sponsorizzazione non implica necessariamente l’investimento di denaro. In molti casi il tuo tempo, l’impegno, i tuoi prodotti o servizi saranno già abbastanza. 

 

Perché questa strategia dovrebbe funzionare? 

Sponsorizzare un evento locale connette la tua impresa ai valori, agli interessi e alle esigenze delle persone che partecipano all’evento. Ti aiuta a influenzare il modo in cui potenziali clienti vedono la tua azienda, il tuo brand. Insomma è una strategia perfetta per raggiungere un mix di vecchi e nuovi clienti e per rafforzare la fama del tuo marchio. 

Le multinazionali non scompariranno. Mai. 

Questo non significa che la loro esistenza farà scomparire piccole aziende come la tua. Abbiamo visto che ci sono miliardi di opportunità per avere successo non nonostante tu possieda una piccola media impresa, bensì proprio perché il tuo business è locale. 

Dì addio alle paure o ai complessi di inferiorità: in quanto piccola media impresa offri qualcosa di unico. Non hai bisogno di agire come Amazon, se non sei Amazon. Piuttosto abbraccia e asseconda la natura locale del tuo business e falla diventare la chiave del tuo successo. 

Elisabetta Satta Jimdo Team Supporto Assistenza

Frank van Oosterhout

Jimdo Copywriter 

Articoli che potresti trovare interessanti:

Come creare e inviare newsletter di successo
>> leggi di più

Come ottenere un logo professionale in tempo zero
>> leggi di più

Ti sembra di essere un impostore? Come superare le tue insicurezze.
>> leggi di più

Conformità legale garantita con la nuova esclusiva di Jimdo
>> leggi di più


Scrivi commento

Commenti: 0