Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su print

Quando gestisci un business tutto tuo, soprattutto di piccole/medie dimensioni, tra le tante cose dovrai occuparti anche del marketing ovvero della promozione della tua attività. La buona notizia è che per farlo non devi avere necessariamente molta esperienza o un budget illimitato a disposizione. Ti illustriamo 7 idee per promuovere facilmente e a costo zero il tuo business! 

1. Proponi il tuo business come “case study”

Probabilmente hai già usato questa strategia per promuovere la tua attività. Ma hai mai pensato di diventare tu stesso/a oggetto di un “case study” di un’altra impresa? 

Per iniziare chiariamo il significato del termine: un “case study” racconta come un’attività ha aiutato i e le clienti attraverso i propri prodotti o servizi. Si tratta di uno strumento di marketing che concettualmente si avvicina molto alle recensioni o alle testimonianze degli e delle acquirenti, ma in più descrive nel dettaglio l’esperienza del/la cliente. Freelancer e imprese si servono di case study per mostrare pragmaticamente con chiarezza come i loro servizi o prodotti siano stati capaci di fare la differenza nel mondo reale. 

Tutti vogliono mostrare e condividere i propri successi. Se quindi decidi di comparire in un case study avrai accesso a un nuovo pubblico e l’impresa che ti ha venduto il prodotto o servizio si farà una bella pubblicità. Insomma entrambe le parti ci guadagnano! 

Pensa in grande: quali sono i prodotti e i servizi che acquisti e ai quali vorresti che venisse associata la tua attività? Magari sei titolare di un’agenzia immobiliare e puoi proporre alla tua banca oppure a un’azienda edile di citarti come case study da mostrare ai loro clienti. Oppure sei a capo di una start-up in forte crescita, operi nel settore tech e di recente hai deciso di migrare il tuo prodotto su cloud servendoti di un software sviluppato da un’altra azienda. Se un prodotto o un servizio ha avuto un impatto positivo sul tuo business, contatta l’impresa che te l’ha fornito e proponiti come case study. Per rendere allettante la tua proposta, ricordati di spiegare: 

  • In che modo il prodotto/servizio di quell’impresa ha supportato il tuo business
  • Perché la tua storia aiuterà l’altra impresa ad attrarre ancora più clienti come te 

2. Crea gratuitamente un sito web

Un sito web è come un biglietto da visita interattivo. Spiega al mondo intero chi sei e cosa fai e fa sì che potenziali clienti possano trovarti con un solo clic. A differenza dei tradizionali biglietti da visita cartacei, puoi creare in totale autonomia e molto velocemente il tuo sito: con Jimdo sono sufficienti appena 3 minuti! Anche se la tua attività è già presente online sui social media e/o su Google MyBusiness, hai tutto da guadagnare nel realizzare un sito web specifico per il tuo business

In che modo un sito rende più visibile la mia attività?

Un sito web è molto più economico rispetto alla normale pubblicità. Hai mai provato a pubblicizzare i tuoi prodotti/servizi su un quotidiano locale o su una rivista di tendenza? Il costo spesso è proibitivo per molte piccole attività. Invece con Jimdo puoi creare un sito web gratuitamente e avere così a disposizione un potente strumento per entrare in contatto con acquirenti che si trovano in qualsiasi parte del mondo.

Tutti noi, prima di effettuare un acquisto, facciamo delle ricerche online e confrontiamo i prezzi delle varie aziende. Un sito professionale ti distingue dalla concorrenza e ti permette di avere il controllo totale dell’identità visiva del tuo brand. A partire dai colori scelti per rappresentare la tua attività, fino ad arrivare al logo: sei tu a decidere come il tuo marchio verrà visto e percepito dai clienti. Non sei ancora convinto/a? Leggi questo altro articolo per capire perché il tuo business ha assolutamente bisogno di un sito web

3. Crea il tuo logo

Il logo è come un biglietto da visita virtuale che ti permette di comunicare in modo immediato l’essenza del tuo brand: tradizionale e formale, moderna e creativa e così via.

Potenziali clienti decideranno se fai al caso loro basandosi anche sui colori, sullo stile e sui caratteri del tuo logo. Ecco perché è così importante che tu ne abbia uno che sia efficace e rispecchi la tua attività. Non c’è bisogno di avere un grande budget per realizzarne uno. Con il Logo Creator di Jimdo, puoi creare un logo professionale gratis e in tempo zero.

Crea un logo per mettere in risalto la tua attività.

4. Crea un profilo attività su Google MyBusiness

È veloce, facile, gratuito. Nonostante ciò, molte imprese non hanno ancora creato un profilo attività su Google My Business. Il fatto è sorprendente visto che questo profilo aiuta potenziali clienti a trovare su Google e ovunque si trovino i dettagli e la posizione della tua attività. Si tratta di un aspetto importante perché oltre il 50% del traffico di ricerca organico proviene da dispositivi mobile, quindi la tua attività, per essere visibile e per crescere, deve essere necessariamente su Google. 

Una volta creato il tuo profilo su Google MyBusiness, assicurati che le informazioni siano corrette: numero di telefono, indirizzo, orari di apertura, tutto quello che può servire per contattarti immediatamente o per trovare le indicazioni su come raggiungerti fisicamente.

Una valida alternativa a Google MyBusiness, è il Profilo attività sviluppato da Jimdo: ti permette di inserire e aggiornare automaticamente le informazioni relative al tuo business, non solo su Google, ma anche su tante altre piattaforme online.  

5. Sfrutta il potenziale del Blog

Trova un’attività, un influencer o un’impresa leader disposto/a a collaborare con te e proponi di unire le vostre forze. Se entrambi avete sul sito un blog, tu puoi pubblicare un articolo sul loro blog e viceversa: ciò consentirà a tutte e due le parti di raggiungere un pubblico molto più ampio. 

Accertati di scegliere un/a partner i cui clienti o lettori/lettrici abbiano qualcosa a che fare con i tuoi/le tue. Ad esempio, mettiamo il caso che tu gestisca un ristorante italiano all’estero, perché non collabori con una scuola in cui si insegna la lingua italiana? Pensaci bene: le persone che vogliono imparare l’Italiano di solito sono interessate anche a provare il cibo di questo paese. Viceversa un piatto di carbonara cucinato ad arte nel tuo ristorante, potrebbe ispirare qualche avventore e spingerlo a imparare la lingua (anche solo per capire meglio il menu!). In questo esempio, entrambe le attività beneficerebbero della collaborazione, senza minimamente entrare in competizione tra loro. 

Consiglio: Pensa alla concorrenza e scegli come partner un business che sia diverso dal tuo, ma i cui clienti abbiano degli interessi simili a quelli dei tuoi. Ad esempio, se sei titolare di un negozio di abbigliamento sportivo, puoi collaborare con una palestra. 

Non hai proprio idea di cosa sia il blogging? In questo caso potrebbe essere più difficile mettere in piedi una collaborazione come quella appena descritta. Vale la pena iniziare a prendere dimestichezza con il potente strumento del blog perché ti aiuta a entrare in contatto coi clienti e a rendere più visibile il tuo business.  

6. Proponiti come esperto/a

Se gestisci un’attività, è molto probabile che tu abbia una certa conoscenza ed esperienza di un dato settore. Che si tratti di cucina o di contabilità, di specialità gastronomiche o di investimenti, là fuori è pieno di persone che potrebbero essere interessate alle tue competenze. Ad esempio i giornalisti hanno spesso bisogno di commenti di esperti/e perché questi conferiscono autorevolezza e credibilità ai loro articoli. Il fatto di essere citato/a come esperto/a su un articolo di giornale o durante una trasmissione televisiva, farà si che il tuo nome diventi sinonimo di esperienza in un campo specifico. 

Come entrare in contatto con la stampa

  • Contatta i giornalisti che scrivono per il giornale locale o per la rivista di riferimento nel settore in cui opera il tuo business e fai sapere che sei disponibile per condividere con loro, quando ne avranno bisogno, i tuoi pareri di esperto/a. Mostra sicurezza, spiega cosa ti rende una persona professionale e affidabile, illustra le tue competenze, ma non dilungarti troppo: i giornalisti sono spesso a corto di tempo, pressati da scadenze stringenti.  
  • Segui i giornalisti sui social mediaTwitter è una piattaforma perfetta per questo scopo perché molte persone la usano per leggere le news. Retwitta e commenta post che sono rilevanti per il tuo settore.  
  • Contatta chi sta dietro ai tuoi podcast preferiti. Ne ascolti spesso uno (magari seguito anche dalla tua clientela) che si occupa del settore in cui opera il tuo business? Se riesci ad accaparrarti un piccolo spazio nello show, raggiungerai sicuramente più potenziali clienti. Ricordati che non dovrai usare questo spazio per farti platealmente pubblicità, piuttosto dovrai offrire qualcosa di valido, come un commento su un evento in corso o su una storia interessante per l’audience. Interagisci attraverso i social con la community che segue il podcast e presta attenzione ai contenuti che vengono trattati di solito. Quando avrai qualcosa di davvero valido da condividere, contatta appunto chi gestisce il podcast e chiedi se un tuo intervento sarebbe gradito.

7. Conduci un workshop gratuito

Condividere gratis per un’ora le tue competenze è un ottimo modo per presentarti e per introdurre il tuo business alle persone che vivono nell’area in cui ha sede la tua attività. 

Suggerimento: Pensa a quello di cui i tuoi potenziali clienti hanno davvero bisogno. Sono terrorizzati dalla dichiarazione dei redditi? È così per la maggior parte dei liberi professionisti e delle PMI. Se hai uno studio di commercialisti, perché non organizzare un workshop gratuito in cui spieghi gli obblighi ai quali sono tenute le attività soggette a uno specifico regime fiscale? È un ottimo stratagemma per attirare ancora più clienti! Anche se diverse persone parteciperanno solo per via dei consigli gratuiti, saranno comunque spinte a rivolgersi a te in futuro o a consigliare i tuoi prodotti o servizi, soprattutto se mostrerai disponibilità e competenza.

8. Cerca il supporto della comunità locale

Le organizzazioni locali che si occupano di stimolare l’imprenditoria o comunque di supportare le realtà imprenditoriali, spesso organizzano workshop e seminari. Forse potrebbero essere interessate ad averti in questi frangenti come ospite relatore. Considera che eventi di questo tipo saranno comunicati ai membri delle organizzazioni e condivisi sui canali social, attirando così l’interesse di un certo pubblico.  

Prendi contatto con la Camera di Commercio locale, coi servizi che sostengono le imprese o con le varie reti delle comunità locali. Spiega loro di che tipo di aiuto hai bisogno e illustra i benefici che il tuo workshop apporterebbe ai vari soggetti coinvolti. Molto probabilmente susciterai interesse e ci sarà qualcuno pronto a offrirti una possibilità gratuita o comunque economica per condurre il tuo workshop. Quando saranno definiti luogo e data, dai il via al passaparola sui social, sul tuo sito web e con tutte le persone che conosci! Chi non ama ottenere qualcosa senza pagare nulla?! Inoltre l’entusiasmo è contagioso! Aiuta le persone a sviluppare una nuova abilità o condividi una parte, anche minima, della tua conoscenza specialistica: molto presto sarai sulla bocca di tutti! 

Dopo aver letto questi suggerimenti, ti renderai conto che è crollato un altro dei miti relativi al marketing: non è assolutamente vero che per promuovere un business è necessario un ampio budget. In realtà ora, nell’era dei social media, è più semplice ed economico che mai coltivare le cosiddette “Public relation”.  Leggi questo post per avere altre dritte su come pianificare una strategia social determinante per far crescere il tuo business.

Scegli Jimdo per creare il sito per la tua attività.

Jimdo
Il blog di Jimdo è dedicato a tutti gli imprenditori, alle imprenditrici, ai/alle freelance che si impegnano per realizzare con passione la propria idea e il proprio progetto. Qui troverai informazioni su start-up, business online di successo, storie di persone che hanno scelto Jimdo per portare online la propria attività e anche tanti consigli per il tuo sito, il tuo shop online, dritte SEO e tanto altro.
Prodotti suggeriti

Shop online Jimdo

Shop online Jimdo