Valuta il tuo sito tramite un test di usabilità

Test per valutare usabilità sito web

Il test di usabilità è uno dei modi migliori per creare un sito web funzionale, efficace e di successo. La buona notizia è che questo test non richiede l’impiego di un ampio budget, il coinvolgimento di designer o di gruppi di esperti e nemmeno il ricorso all’analisi di dati. Di fatto puoi condurre un efficace test di usabilità del tuo sito semplicemente chiedendo la collaborazione di poche persone

Cos’è un test di usabilità del sito?

Il test di usabilità è indispensabile per capire come chi visita il tuo sito interagisce con esso. Il procedimento è molto semplice: osservi qualcuno che naviga sulle tue pagine e descrive a voce alta quello che sta facendo. Se ti accorgerai che le persone incontrano delle difficoltà o addirittura non riescono ad andare avanti, potrai apportare delle modifiche a quelle parti del sito che ne rendono la navigazione poco chiara o confusionaria.

Come effettuare un test di usabilità sul tuo sito

  1. Trova amici/amiche o volontari/e che abbiano voglia di aiutarti. Non cercare il tester “perfetto”: lo scopo è quello di capire come ci si comporta in generale sul tuo sito, quindi qualsiasi persona si può prestare perfettamente a tale compito.
  2. Dai a chi fa il test un compito specifico da compiere sulle tue pagine e poi osserva come agisce. Chiedi di raccontare a voce alta tutto quello che fa dopo aver iniziato a cliccare, affinché tu possa capire il suo percorso mentale. 
  3. Descrivi i compiti in modo generico: non dare consigli! Ad esempio, invece di dire “Usa la barra di navigazione per trovare la pagina Contattami”, chiedi: “Se volessi contattarmi, cosa faresti?”
  4. Usa quanto appreso dal test per apportare delle modifiche al tuo sito. Se chi fa un test incappa in un problema, sfrutta questa informazione per modificare il design del tuo sito. 

Perché dovrei fare questo test?

Il test di usabilità non serve per raccogliere delle opinioni sul tuo sito, ad esempio da parte di persone che preferiscono un colore piuttosto che un altro, bensì è volto a comprendere come gli e le utenti interagiscono col sito nella quotidianità. Si tratta di un aspetto molto importante perché quello che le persone dicono di fare e quello che in realtà fanno, spesso non coincidono. 

Per te è molto più difficile dare un parere oggettivo sull’usabilità del tuo sito perché sai già come è strutturato e come funziona. Chi lo testa invece ha un approccio più “fresco” e può far emergere dei problemi che tu non saresti in grado di individuare.

Consigli su come raccogliere i feedback

Esistono servizi online a pagamento, come ad esempio Usertesting.com, i quali mettono a disposizione dei tester. Se questa opzione non rientra nel tuo budget, puoi fare da solo/a. 

  • Chiedi la collaborazione di alcune persone e siediti accanto a loro mentre provano il tuo sito ed eseguono dei semplici compiti da te stabiliti.
  • Puoi condurre i test chiedendo aiuto a cinque persone e dedicando ad ognuna di esse non più di 15 minuti. C’è da dire che anche un test al quale prende parte una sola persona è sempre meglio di nulla! 
  • È una buona idea effettuare il test chiedendo a clienti o persone che rientrano nel tuo target di mercato, ma puoi anche ricorrere all’aiuto dei tuoi genitori, di amici e di qualsiasi altra persona che ti sembra adatta.

Vuoi maggiori consigli in tema di design? Il pacchetto Jimdo Unlimited include un’analisi del design del sito fatta da un/a esperto/a: tale revisione ti permetterà di migliorare la user experience sulle tue pagine.

Checklist per il test di usabilità: cosa dovresti chiedere?

Per raggiungere dei buoni risultati, è meglio evitare che chi testa il sito si ritrovi a cliccare random sul menu e a vagabondare senza meta tra le tue pagine. 

 

Alcuni esperti suggeriscono di associare a ogni compito uno “scenario”. Ad esempio puoi dire al tester: “Stai organizzando una cena all’ultimo minuto e hai bisogno di una ricetta vegetariana e che sia adatta ai bambini” invece che “Trova una ricetta vegetariana.” Una storia, anche se semplice, aiuta gli utenti a calarsi meglio e in modo più naturale nel compito che devono portare a termine: proprio quello di cui tu hai bisogno per il test. 

 

Ecco qualche idea che ti aiuterà a mettere a punto dei compiti: 

  • Qual è la prima cosa che chi visita il sito vuole trovare? Forse si tratta degli orari di apertura o delle informazioni di contatto. Se l’utente del sito non trova queste informazioni velocemente, potrebbe decidere di abbandonare (bounce rate) il sito. 
  • Qual è la cosa più importante che vuoi che faccia chi visita il sito? Magari vuoi che concluda un acquisto sul tuo shop online, oppure che guardi il tuo portfolio: pensa a un compito che spinga il/la tester a compiere l’azione più rilevante per il tuo lavoro. 
  • Quali azioni del visitatore o della visitatrice classifichi come “conversioni”? Forse l’utente deve acquistare un prodotto (conversione in acquirente) oppure iscriversi alla newsletter. Se il/la tester non riesce a compiere le azioni alle quali sei più interessato/a, devi risolvere questo problema, poco importa se il tuo sito ha già un look invidiabile! 
  • Il tuo sito ha un aspetto intuitivo anche su mobile? Chiedi a chi ti sta aiutando col test di compiere delle azioni sul tuo sito visualizzato su mobile: è il miglior modo per evitare dei disastri di design

Ricordati poi di non dare dei consigli durante i test! Se lo fai, rischi di non comprendere come le persone interagiscono spontaneamente col tuo sito.

I feedback che derivano dal test sono essenziali

La cosa fantastica del test sull’usabilità è che è semplice e può essere condotto coinvolgendo chi vuoi. Raccoglierai delle informazioni cruciali che ti aiuteranno a comprendere come il tuo sito viene usato da persone reali, nel mondo reale!

Articoli che potresti trovare interessanti:

Il nuovo Profilo attività per aggiornare in pochi clic le tue informazioni online
>> leggi di più

Nuove funzioni per un design in perfetta armonia con il tuo brand
>> leggi di più

3 passi da seguire per usare Google Analytics sul tuo sito Jimdo
>> leggi di più

Prova le nuove combinazioni di font per il tuo sito web
>> leggi di più


Scrivi commento

Commenti: 0