7 trucchi di marketing rubati al crowdfunding

Trucchi di marketing del crowdfunding da usare sul tuo sito web

Molto probabilmente avrai già sentito parlare di “crowdfunding”. Di che si tratta esattamente? Potremmo tradurre questa parola in italiano come “finanziamento collettivo”: una pratica di microfinanziamento dal basso che mobilita persone e risorse. I crowdfunder raccolgono denaro convincendo le persone a finanziare la propria causa o progetto. La strategia di marketing funzionale al crowdfunding deve essere estremamente persuasiva, per cui abbiamo pensato di analizzarla e spiegartela perché pensiamo possa offrirti degli spunti interessanti per la creazione o lo sviluppo del tuo sito web. 

Iniziamo!

1. I crowdfunder comunicano chiaramente il loro obiettivo

I crowdfunder hanno l’obiettivo di raccogliere finanziamenti. Per raggiungere questo scopo devono convincere le persone che visitano il loro sito web o il loro profilo sulla piattaforma di crowdfunding a fare un’unica cosa: donare.

Ogni contenuto che non supporta direttamente questo obiettivo è superfluo. Questo approccio così radicale può servirti da ispirazione e aiutarti a raggiungere lo scopo del tuo sito web: ad esempio vendere online, ricevere più messaggi attraverso il formulario di contatto oppure più prenotazioni.  

2. I crowdfunder raccontano la loro storia

I crowdfunder raccontano sempre la loro storia: com’è nato il progetto, come si è sviluppato, a che punto si trova in un dato momento e quale sarà l’evoluzione futura. Ampio spazio è dato al contributo che il donatore/la donatrice può dare affinché il progetto possa andare avanti. 

 

La donazione non è un semplice contributo monetario, bensì rappresenta un investimento emotivo, un aiuto concreto “agli eroi e alle eroine” che cercano di superare ogni ostacolo per concretizzare il loro piano. La sfida sta nel creare la connessione emotiva attraverso una storia e tu dovresti cercare di fare lo stesso sul tuo sito

3. I crowdfunder antepongono il loro prodotto all’azienda

Le migliori campagne di crowdfunding non si focalizzano esclusivamente sulla storia dell’azienda o dell’organizzazione, bensì spiegano prima di tutto come un prodotto o servizio rappresenti la soluzione a un problema specifico. I crowdfunder più scaltri si soffermano sull’azienda solo dopo aver parlato di come la loro attività soddisfi un bisogno.  I e le potenziali clienti potrebbero innamorarsi a prima vista della tua attività, ma saranno ancora più motivati/e ad acquistare se i tuoi prodotti o servizi veicoleranno un valore in cui si riconoscono o che arricchirà le loro vite. Se la tua offerta promuove determinati valori, assicurati di metterli in evidenza sul tuo sito web. 

4. Il crowdfunding si serve di un mix di media

Un video promozionale girato a regola d’arte presenta al pubblico i tuoi prodotti e servizi e anche le persone che ci lavorano dietro. Titoli concisi e testi accattivanti descrivono le qualità della tua offerta e le immagini ne svelano i dettagli, mostrandoli da diverse angolazioni. Pensi che questa strategia comunicativa multisfaccettata si presti solo alla raccolta di finanziamenti o potrebbe funzionare alla grande anche sul tuo sito web?

Noi pensiamo che il ricorso a un mix di media sia una strategia imprescindibile per avere successo online. La combinazione di testi, immagini e video mette in risalto i tuoi prodotti e servizi, li descrive sfruttando molteplici punti di vista e soprattutto si presta a raggiungere un vasto pubblico. 

5. I crowdfunder svelano il loro volto

Se hai fondato e gestisci una piccola media impresa, mostra i volti delle persone che fanno parte del tuo team. Chi visita il sito si sentirà emotivamente più vicino alla tua attività e sarà incline a supportarla se avrà un’idea delle persone in carne ed ossa che ci lavorano. Se l’obiettivo del sito è anche quello di trovare dei partner per il tuo business, i visitatori che conoscono il tuo volto e quello dei tuoi collaboratori potranno facilmente immaginare di fare affari con te, di incontrarti in occasione di meeting o semplicemente di usufruire dei tuoi prodotti o servizi. 

6. I crowdfunder mostrano la loro professionalità

Chi finanzia un progetto di crowdfunding vuole contribuire a una causa o comunque alla creazione di qualcosa di valido, non ha nessuna intenzione di sperperare i suoi soldi. Ecco perché i crowdfunder mostrano la loro professionalità, le loro competenze: vogliono rassicurare i loro sostenitori che il progetto vedrà la luce perché ci sono davvero i presupposti per concretizzarlo, mancano solo i soldi.  

 

Allo stesso modo anche il sito web della tua attività deve ispirare la fiducia di potenziali clienti. Design professionale, testi scritti usando il registro più appropriato al target che vuoi raggiungere, un dominio personalizzato: ecco alcuni importanti dettagli che ti aiuteranno a costruire la fiducia nella tua azienda.  

7. I crowdfunder chiariscono il valore veicolato dal loro progetto

È molto improbabile che tu veda una campagna di crowdfunding finalizzata alla produzione di boccali da birra, pomodori o ventilatori da tavolo, non pensi? I prodotti, i servizi o le attività per i quali si lancia un progetto di crowdfunding di solito hanno delle caratteristiche uniche: sono particolarmente innovativi, in edizione limitata o mirano a risolvere un problema specifico. Abbiamo accennato a questo aspetto in precedenza, ma pensiamo sia importante ripeterlo: imita la strategia comunicativa del crowdfunding e, se i tuoi prodotti o servizi sono portatori di valori particolari, fallo presente sul tuo sito, non aspettarti che i visitatori colgano automaticamente i benefici della tua offerta! I valori del tuo business devono far parte del tuo elevator pitch ovvero del discorso che, come imprenditore o imprenditrice, faresti per presentare la tua attività avendo a disposizione un arco di tempo molto limitato. 


Questi suggerimenti sono valgono a prescindere dall'attività che stai descrivendo o promuovendo online: può trattarsi del sito dedicato alla tua band musicale o delle pagine dedicate al tuo ristorante e così via. Imitando le strategie di marketing del crowdfunding, puoi raccontare al meglio la storia della tua attività e sfruttare i valori di cui la tua offerta è portatrice per raggiungere gli obiettivi del tuo sito web. 

Elisabetta Satta Jimdo Team Supporto Assistenza

Frank van Oosterhout

Jimdo Copywriter 

Articoli che potresti trovare interessanti:

Come ottenere un logo professionale in tempo zero
>> leggi di più

Ti sembra di essere un impostore? Come superare le tue insicurezze.
>> leggi di più

Conformità legale garantita con la nuova esclusiva di Jimdo
>> leggi di più

I modi migliori per promuovere la tua musica online
>> leggi di più


Scrivi commento

Commenti: 0