Social media marketing: strumenti e strategie

Social media marketing: strumenti e strategie

Hai creato la tua attività da zero ed è giunto il momento di vendere i tuoi fantastici prodotti e servizi. Forse però non hai pensato a un aspetto fondamentale, ovvero come farti conoscere dai tuoi potenziali clienti. È a questo punto che entrano in gioco il marketing e la tua abilità di fare network.

Quando si tratta di far crescere la propria attività, piattaforme come Facebook e Instagram sono fondamentali per farsi conoscere e sfruttare al massimo il proprio potenziale: bastano gli strumenti giusti e un’efficacia pianificazione dei contenuti e i social network possono diventare il luogo giusto per promuovere la tua attività, rendendo il marketing una parte divertente e gratificante del tuo lavoro, alla quale non devi per forza dedicare troppo tempo.

Cosa si intende per social media marketing?

Per social media marketing si intende l’utilizzo dei social media e dei social network per promuovere un’attività, ma non solo. I social media come Twitter, Facebook e Instagram ti permettono infatti di coinvolgere direttamente categorie di pubblico specifiche: puoi stabilire una connessione tra la tua attività e persone che potrebbero essere interessate al tuo settore o ai tuoi prodotti e condividere così il messaggio del tuo brand, puoi vendere direttamente ai tuoi clienti, avviare conversazioni, generare feedback preziosi…

È come se i social media fossero la vetrina attraverso la quale mostri la tua attività ai nuovi clienti, un’opportunità per fare una buona prima impressione.

Perché il social media marketing è così importante?

La promozione svolta sui social media può fruttare molto al tuo brand poiché ti aiuta a connetterti con il pubblico giusto e a dimostrare che la tua attività è affidabile e dà valore ai suoi clienti.

Ecco alcuni fattori che determinano l’importanza del social media marketing:

  • Aumenta la consapevolezza del brand: i social media presentano la tua attività ai potenziali clienti, che possono così vedere quali sono, ad esempio, i prodotti migliori che offri. Inoltre, l’aspetto più importante è che indirizzano il traffico sul tuo sito web o sul tuo shop online.
  • Genera potenziali clienti in quanto si rivolge direttamente alle persone interessate ai tuoi prodotti o servizi. Di conseguenza, aumenta il tasso di conversione e le vendite. Ci sono molti modi per attirare potenziali clienti, ad esempio attraverso concorsi, offerte speciali, promozioni, oppure vendendo direttamente usando funzioni come Facebook for Business.
  • Favorisce il coinvolgimento dei clienti e della community: i social media consentono ai tuoi follower di interagire direttamente con il tuo brand, ad esempio dandoti la possibilità di rispondere velocemente alle loro domande e aiutandoli a trovare ciò che cercano. Questo tipo di interazione ti permette di gestire le obiezioni dei tuoi clienti e di instaurare un rapporto di fiducia che mostra il tuo interesse nei loro confronti.
  • Ti permette di imparare dalla concorrenza attraverso lo studio delle loro strategie di social media marketing. Osservare il modo in cui aziende simili alla tua conducono campagne di marketing o interagiscono con i loro follower può aiutarti a capire quali sono i contenuti che i potenziali clienti trovano più interessanti.

Come creare una strategia di social media marketing

Il primo passo sta nel definire una strategia da usare sui social media. Successivamente, puoi scegliere le piattaforme che rispondono meglio alle tue esigenze e iniziare a creare contenuti. A seguire, abbiamo riportato una piccola guida per spiegarti quali sono i punti più importanti che devi considerare nel creare la tua strategia.

1. Definisci le tue buyer personas (i tuoi clienti tipo)

Prima di promuovere la tua attività sui social media, devi scegliere il tuo destinatario specifico.

Il sito Ninja Marketing offre una definizione perfetta di buyer personas: “La rappresentazione generalizzata del cliente ideale di un’azienda, il punto di partenza per identificare i potenziali clienti”. L’idea è dunque quella di ricercare una potenziale clientela in modo approfondito e, successivamente, di categorizzarla in gruppi per estrapolarne i clienti ideali. Una volta stabiliti quali sono, devi studiarli per capirne le esigenze e rivolgerti a loro attraverso il giusto canale social e usando contenuti ai quali potrebbero essere interessati.

Ecco alcune domande da porti per definire le marketing personas:

  • Chi sono i tuoi attuali clienti e quali sono i tuoi clienti ideali?
  • Quali sono le loro preoccupazioni, le loro esigenze o i loro interessi?
  • Quali problemi stanno cercando di risolvere?
  • Quali informazioni stanno cercando e dove le stanno cercando?

2. I migliori canali di social media marketing

Quando si parla di social media marketing, Facebook e Twitter sono indubbiamente due delle piattaforme più usate. Tuttavia, è importante considerare che non esiste un approccio che vada bene per tutte le situazioni e che la tua attività potrebbe avere più vantaggi se usassi un altro canale.

Inoltre, è sempre meglio non esagerare portando la propria attività su tutte le piattaforme social esistenti: meglio se inizi a usarne un paio per capire qual è quella che fa per te prima di passare alle altre. Non sai bene con quale iniziare? Puoi sempre provarne diverse usando un account privato per capire quella che ti piace di più.

Il segreto sta dunque nel muoversi in modo mirato e non invasivo. Se il tuo cliente medio è un uomo di mezza età, probabilmente SnapChat non sarà il canale giusto per la tua promozione. È fondamentale quindi focalizzarsi sulle piattaforme che si prestano meglio ai contenuti che desideri creare e al tuo pubblico di riferimento.

Concentrati su ciò che funziona. Se possiedi degli account su alcuni canali social che non aggiorni regolarmente, è meglio eliminarli. Le informazioni non aggiornate, i loghi vecchi e i commenti negativi senza risposta, possono avere un impatto sfavorevole sui potenziali clienti e dare l’impressione che la tua attività non sia veramente “in attività”.

Qui sotto ti presentiamo brevemente le piattaforme più popolari per il social media marketing:

Facebook:

  • Il social network più popolare.
  • Facile da collegare al tuo sito web o shop online e permette di vendere direttamente ai clienti.
  • Ottimo come canale di assistenza al cliente.
  • Favorisce l’interazione attraverso quiz, sondaggi, concorsi e tanto altro.

Con Facebook creare una pagina con le informazioni più importanti è facilissimo. Vale certamente la pena pubblicare contenuti più volte a settimana anche perché è possibile programmarne in anticipo la pubblicazione. Molte attività lo usano per pubblicare le loro offerte del giorno.

Instagram:

  • Piattaforma basata sulla pubblicazione di foto (perfetta per mostrare i tuoi prodotti).
  • Alto livello di interazione della community.
  • La possibilità di creare storie rende più facile la condivisione delle esperienze dei clienti.
  • Ti permette di usare hashtags o emoji per rivolgerti al tuo target.

Instagram è la piattaforma ideale per chiunque offra servizi/prodotti che possono essere mostrati con fotografie. Pubblicando post regolarmente puoi creare una vera e propria community con la quale puoi condividere anche i tuoi ultimi aggiornamenti.

Twitter:

  • Ottima piattaforma per avviare conversazioni, condividere notizie e fare domande.
  • Utile per chi desidera postare regolarmente e di frequente messaggi brevi, spontanei e con informazioni aggiornate.
  • Per molte persone è la rete per eccellenza per la condivisione di notizie e informazioni e ciò la rende una piattaforma credibile.

Ogni tweet (si chiamano così i messaggi che vengono postati) non deve superare i 280 caratteri. È comunque possibile pubblicare anche foto e video. È utile per condividere notizie e per interagire con altri utenti, anche solo attraverso post leggeri e divertenti, basta che siano brevi e spontanei. Come per Instagram, anche la community di Twitter è molto attiva e spesso gli utenti amano “ritwittare” (ovvero condividere) o mettere “mi piace” ai post interessanti pubblicati da altri per metterli in evidenza.

Pinterest:

  • Piattaforma dedicata alle fotografie (perfetta per mostrare opere d’arte, progetti di arredamento o cibo).
  • Competizione meno agguerrita rispetto ad altre piattaforme come Facebook.
  • Il 93% degli utenti usa Pinterest per pianificare acquisti.
  • La divisione dei contenuti in categorie aiuta a trovare ciò che cerchi.

Pinterest è un’altra piattaforma in cui le immagini la fanno da padrone. Qui puoi condividere le tue foto e/o le tue raccolte su bacheche visibili agli altri utenti che possono a loro volta pubblicare commenti o condividere i tuoi contenuti. Pinterest è un social network molto usato, nonché uno dei maggiori raccoglitori di immagini del mondo. Per gli artisti e i creatori di contenuti, è senza dubbio la piattaforma ideale per creare un network.

Snapchat:

  • Si focalizza sulla condivisione di contenuti divertenti e casuali.
  • Popolare tra i giovani.
  • Funzioni all’avanguardia che ti permettono di creare storie accattivanti per attirare gli utenti verso i tuoi prodotti.
  • Favorisce acquisti di impulso da parte degli utenti.

Snapchat dà risalto ai contenuti visivi e i post scompaiono una volta visualizzati. Se il tuo obiettivo è coinvolgere un’audience giovane, Snapchat potrebbe essere lo strumento che fa per te. Molti degli utenti che usano questa piattaforma sono presenti anche altrove, ad esempio su Instagram, il che dimostra che Snapchat è fondamentale se vuoi raggiungere i millennial o i teenager.

3. Sviluppa un piano di pubblicazione dei contenuti sui social media per la tua attività

Una volta che hai definito la tua audience e hai scelto le giuste piattaforme social, sei solo a metà dell’opera. Ora devi occuparti di creare contenuti accattivanti che mettano in risalto il tuo brand. La vera sfida è riuscire a farlo regolarmente in mezzo a tutte le altre attività quotidiane. Ecco perché la pianificazione dei contenuti è così importante.

I contenuti da pubblicare sui social media dipendono, ovviamente, dal tuo progetto e dall’obiettivo che desideri raggiungere. Per i tuoi follower, un contenuto “rilevante” è quello che genera attrazione, interesse o intrattenimento, mentre per te un contenuto è efficace quando rafforza il legame con il tuo brand o crea interesse verso i tuoi prodotti o le tue offerte.

Assicurati che la strategia alla base della pianificazione dei tuoi contenuti tenga in considerazione i tuoi obiettivi e le buyer personas. Ad esempio, se stai cercando di migliorare la tua immagine agli occhi dei tuoi clienti, probabilmente pubblicare le foto di gattini, seppur divertenti, non ti aiuterà di certo.

4. Stabilisci gli obiettivi dei social media

Quando si tratta di stabilire degli obiettivi, prova a pensare nello specifico a ciò che vuoi ottenere attraverso il social media marketing:

  • Vuoi aumentare le interazioni attraverso concorsi o lotterie?
  • Vuoi dare nuovo slancio alle tue attività di recruitment?
  • Vuoi ampliare la tua mailing list?
  • Vuoi migliorare il tempo di risposta dei tuoi clienti?

Ecco tre obiettivi dai quali potresti partire:

  1. Attira nuovi clienti:
  • Attira più visitatori sul tuo sito o shop online
  • Presenta i tuoi prodotti agli utenti
  • Promuovi le tue offerte
  1. Crea una community:
  • Avvia vivaci conversazioni con amici e follower
  • Consolida il legame tra brand e contatti
  • Condividi una passione comune
  1. Dai informazioni:
  • Crea un servizio per rispondere alle domande
  • Dai informazioni aggiornate (ad esempio i nuovi orari di apertura)
  • Aiuta le persone a iniziare a interagire con te

Non è detto che questi tre obiettivi coincidano perfettamente con i tuoi, ma potrebbero aiutarti a capire cosa è meglio per la tua attività.

5. Idee per iniziare a pubblicare contenuti sui social media

Se sei alla ricerca di idee per iniziare a creare contenuti social, ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a definire la tua pianificazione di contenuti da pubblicare sui social media:

  • Inserisci tutte le date rilevanti per il tuo settore all’interno del calendario di pianificazione dei contenuti. Ad esempio se vendi fiori, non potrai di certo perderti una data come San Valentino.
  • Segna tutte le feste e le vacanze così ti ricorderai di creare un post di “Felice anno nuovo” o di “Out of Office” per comunicare ai clienti che non sei disponibile.
  • Cerca alcune date curiose e combinale a contenuti più seri.
  • Se sei a conoscenza di aggiornamenti aziendali importanti, vendite promozionali o lanci di nuovi prodotti, non dimenticare di aggiungerli al tuo piano di pubblicazione.
  • Usa hashtag ricorrenti per raggiungere un pubblico più vasto. Ad esempio un hashtag come #ilconsigliodelgiovedì può essere usato da qualsiasi attività.

6. Qual è la frequenza giusta per pubblicare contenuti?

La frequenza di pubblicazione dipende dalla piattaforma che stai usando, dal modo in cui vuoi interagire con il tuo pubblico e, ovviamente, dal tempo a tua disposizione. In ogni caso, ricorda sempre di pubblicare solo contenuti di alta qualità.

Se usi Twitter, ti consigliamo di pubblicare contenuti due volte al giorno in momenti diversi per ottenere maggiore visibilità. I feed di Twitter sono stracolmi di contenuti e se pubblichi più volte al giorno hai maggiori possibilità di raggiungere gli utenti. Se invece usi Facebook o Instagram, è sufficiente pubblicare anche solo una volta al giorno.

In generale, è buona norma preparare tutti i post per il mese successivo in un calendario di pianificazione dei contenuti. Questo ti aiuterà a liberarti dall’ansia della pubblicazione dell’ultimo minuto. Ciò non toglie che, nel caso in cui ti venga in mente di pubblicare qualcosa di interessante e non programmato, puoi sempre farlo, anche prendendo spunto dagli argomenti e dagli hashtag di tendenza.

Pagina settimanale di un calendario di pianificazione dei contenuti

7. Come ottenere più follower

Una volta creato il tuo account e definita la tua strategia, devi iniziare a costruire una cerchia di amici e follower per dare visibilità al tuo brand.

Ecco come puoi fare:

  • Comunica ai tuoi amici che hai una nuova pagina e chiedi loro di seguirti.
  • Metti “Mi piace” alle pagine Facebook dei tuoi amici e invitali a mettere “Mi piace” alla tua.
  • Segui persone e pagine che trattano argomenti simili ai tuoi o gli influencer del settore.
  • Aggiungi i pulsanti dei social media sul tuo sito.
  • Se hai uno shop online, puoi integrare Facebook for Business.
  • Aggiungi i link delle tue pagine social alle brochure promozionali, ai volantini o alle newsletter e invita gli altri a seguirti.

Abbi pazienza, ci vuole tempo prima di ottenere un buon seguito sui social. È del tutto normale: la “crescita organica” non è immediata.

Quali sono gli strumenti giusti per il social media marketing?

La gestione del social media marketing è un processo impegnativo, per questo ti consigliamo di usare alcune utili risorse per evitare di farti inghiottire da post, video e quant’altro. Si tratta di strumenti che ti aiutano a organizzare e pianificare i tuoi post su diverse piattaforme. Molti sono gratuiti, ma le funzioni premium ti permettono di misurare le tue prestazioni e scoprire quali sono gli argomenti che interessano maggiormente al tuo pubblico. È un aspetto importante per conoscere i potenziali clienti o scoprire nuovi follower che potrebbero essere interessati al tuo settore.

Ecco alcuni degli strumenti più utili per la gestione del social media marketing:

Hootsuite

  • La piattaforma più popolare per la gestione dei social media.
  • Facile da usare, puoi gestire tutti i tuoi account da un’unica dashboard.
  • I pacchetti premium offrono analisi dettagliate che ti consentono di monitorare chi ti segue, quali sono i post con i risultati migliori e tanto altro.

Buffer

  • Focalizzato sulla pianificazione dei post.
  • Facile e intuitivo.

Falcon

  • Uno strumento di marketing completo per i professionisti.
  • Le varie funzioni offrono anche metriche dettagliate e la gestione della customer experience.

Loomly

  • Utile per trovare idee per nuovi contenuti.
  • La funzione del calendario ti aiuta a programmare i post.

Il modo migliore per trovare la giusta strategia di marketing sui social media rimane quello di provare strumenti e contenuti diversi e di confrontarne i risultati per capire cosa è più efficace per la tua attività. Prova a focalizzarti su uno o due aspetti che puoi migliorare e inizia!

Come creare contenuti visivi per i social media

Oltre ad essere i più popolari, i contenuti visivi sono spesso quelli che vengono recepiti meglio sui social media. Se non sai come creare contenuti visivi efficaci per i tuoi post, esistono alcune semplici soluzioni che ti possono aiutare.

  • Usa Stencil per creare un post personalizzato che si adatti alle dimensioni della piattaforma social che hai scelto.
  • Cerca la foto che fa per te sfogliando tra le diverse piattaforme di foto gratuite e aggiungi il tuo testo.
  • Usa una piattaforma gratuita per la grafica come Canva.

Come posso misurare l’efficacia della mia strategia di social media marketing?

Gli strumenti di gestione ti aiutano a raccogliere le informazioni di cui hai bisogno inerenti alle prestazioni dei tuoi contenuti social, ma a volte è difficile capire quali sono i numeri più importanti su cui concentrarsi. Ecco alcune delle metriche fondamentali da tenere d’occhio:

  • Coinvolgimento: clic, mi piace, risposte, condivisioni.
  • Copertura: numero di persone che hanno visto il contenuto.
  • Follower: numero di persone che hanno scelto di vedere regolarmente i tuoi contenuti nel loro feed.
  • Impressioni: numero di apparizioni del tuo post, indipendentemente dal fatto che sia stato cliccato o meno. Ad esempio,se pubblichi il link al tuo shop su Facebook e questo compare nel feed di un follower, allora si tratta di un’impressione.
  • Visualizzazioni di video o storie: mostra quante persone hanno visto i contenuti visivi che hai pubblicato.
  • Visite al profilo: numero di persone che hanno visto la tua pagina social.
  • Mention: numero di volte in cui il tuo account è stato citato da altri utenti su una determinata piattaforma social.
  • Tag: aggiunta del nome del tuo account o del tuo hashtag a un altro post da parte di un altro utente.

Non dimenticare di rivedere spesso il calendario dei tuoi contenuti. Si tratta infatti di uno strumento che ti aiuta non solo a pianificare le tue pubblicazioni, ma anche a tenere traccia di ciò che pubblichi per evitare di pubblicare troppo o di dimenticare argomenti importanti.

Buono a sapersi: Se uno dei tuoi post ottiene un traffico o un coinvolgimento eccezionalmente elevato su Facebook, puoi promuoverlo come annuncio e, spendendo una somma modesta, puoi raggiungere un pubblico più ampio.

Ricorda che il successo di una strategia di social media marketing non si ottiene dalla sera alla mattina. Non devi sentirti in dovere di creare il maggior numero possibile di contenuti o di ottenere sempre più follower. Il segreto è creare una base di follower solida e fedele e il resto verrà naturalmente. Ricorda solo di postare regolarmente e di divertirti mentre lo fai!

Scegli Jimdo per vendere online

Jimdo
Il blog di Jimdo è dedicato a tutti gli imprenditori, alle imprenditrici, ai/alle freelance che si impegnano per realizzare con passione la propria idea e il proprio progetto. Qui troverai informazioni su start-up, business online di successo, storie di persone che hanno scelto Jimdo per portare online la propria attività e anche tanti consigli per il tuo sito, il tuo shop online, dritte SEO e tanto altro.