Local SEO: ottimizzare il sito per la ricerca locale su Google in 3 passi

Local SEO per migliorare la visibilità e il posizionamento su Google del sito della tua attività locale

Sapevi già che l’ottimizzazione del sito per i motori di ricerca (SEO) è fondamentale anche per le piccole medie imprese (PMI) che si rivolgono prima di tutto a una clientela locale? Potenziali clienti cercano sempre più spesso delle informazioni o recensioni online prima di recarsi nel negozio o ristorante più vicino.

Attraverso un’ottimizzazione del sito per la ricerca locale (Local Seo) puoi far sì che il tuo sito appaia tra i primi risultati di Google quando dei o delle potenziali clienti cercano nelle loro vicinanze un prodotto o un servizio uguale o simile a quello che offri tu.

Maggiore visibilità vuol dire più clientela e più profitti per te!

Aumenta la tua visibilità locale in 3 passi:

  • Cos’è la local seo?
  • 1: Creazione gratuita di un profilo online per la tua attività
  • 2: Ottimizza il sito per la ricerca locale grazie alle parole chiave e al dominio giusti
  • 3: Usa i social come strumento per fare marketing a livello locale

Cos’è la local seo?

Ti sarà successo mille volte di cercare un parrucchiere, di dover cambiare dentista o di voler trovare dei rivenditori di biciclette per poter testare e poi finalmente acquistare la bicicletta dei tuoi sogni.

 

Qual è stato il punto in comune di tutte queste ricerche?

Senza dubbio la mano tesa verso lo smartphone o il tablet. Molto probabilmente hai fatto una ricerca a livello locale per poter trovare chi offriva quel determinato servizio nei dintorni della tua casa o del tuo ufficio.

 

Qual è il vantaggio delle pratiche di local seo?

La domanda del tuo prodotto o del tuo servizio esiste già! L’unica cosa che devi fare è adottare degli accorgimenti per attirare l’attenzione degli interessati verso la tua attività locale e fornire loro le informazioni più importanti e utili per contattarti velocemente e col minor sforzo possibile.

 

Sono ormai lontani i tempi dell’elenco telefonico e degli annunci sulle pagine gialle: sono stati rimpiazzati dalla local seo come elemento fondamentale dell’online marketing!

 

Come mostrato da uno studio condotto da Google:

  • Circa l’80% delle persone che usano Internet cercano informazioni precise relative a operai tecnici (idraulico, elettricista, ecc.), medici e aziende locali, informazioni quali l’indirizzo, il numero di telefono, gli orari di apertura o di disponibilità, tipologia di prodotti o servizi offerti, ecc.
  • Circa il 50% di tutte le persone che effettuano sul proprio smartphone una ricerca locale, entrano in contatto telefonicamente o di persona con le aziende trovate proprio lo stesso giorno della ricerca.

1. Creazione di un profilo dell’attività online

Per convincere potenziali clienti che la tua azienda è seria e professionale è necessario che Google mostri nei risultati di ricerca il profilo della tua attività.

La cosa migliore da fare è quindi creare gratuitamente un profilo per la tua attività su Google My Business.

Profilo attività di un ristorante creato con Google My Business

Grazie a Google My Business puoi creare un profilo simile a quello sulla destra dello screenshot. Le persone che inseriranno delle parole chiave su Google, vedranno apparire il tuo profilo nei risultati della ricerca.

Yelp è un altro ottimo servizio online che ti permette di migliorare la visibilità del tuo business. Bastano pochi passi per creare gratuitamente un account su Yelp e per inserire il profilo della tua attività: le possibilità che venga mostrato tra i primi posti nei risultati di ricerca, quando degli utenti cercano dei prodotti o dei servizi simili ai tuoi, aumenteranno radicalmente. Come su Google My Business, sarà sufficiente effettuare la registrazione, inserire il nome della tua azienda e tutte le informazioni più importanti.

 

Google e Yelp sono i servizi più usati per la ricerca locale. Esistono comunque altre opzioni di cui approfittare per aumentare la tua visibilità: le Pagine Gialle, Facebook, Twitter, Foursquare, Instagram, LinkedIn, Yahoo ecc.

2. Parole chiave e dominio locali

Per far sì che Google mostri le informazioni più importanti relative alla tua attività, è sempre bene ottimizzare il tuo sito. Non ci stancheremo mai di ripetere che una buona ottimizzazione passa attraverso le giuste parole chiave.

Parole chiave locali

Per trovare le parole chiave giuste, chiediti prima di tutto quali termini userebbero i e le potenziali clienti vicini alla tua azienda che hanno bisogno proprio dei prodotti/servizi che offri tu.

Ad esempio: hai aperto un centro yoga a Torino? Allora “yoga” e “Torino” saranno senza dubbio due delle tue parole chiave più importanti.

Per consigli sulla ricerca delle parole chiave, ti rimandiamo alla lettura di questo articolo del nostro blog: “Idee facili e veloci per la ricerca di parole chiave”.

 

Dopo aver trovato le parole chiave giuste, è importante inserirle nei punti strategici del tuo sito. Non ha senso accumulare tutte le parole chiave in un unico testo, meglio distribuirle in modo scorrevole nei vari contenuti, in modo che i testi risultino fluidi, piacevoli da leggere, in una parola: interessanti.  

Normalmente Google prende le informazioni su un’azienda dalla pagina dedicata ai contatti, per questo è importante assicurarsi che tale pagina sia sempre aggiornata e che contenga i seguenti dati:

  • Nome dell’attività
  • Indirizzo
  • Numero di telefono
  • Orari di apertura

Dominio

La tipologia della tua attività, ad esempio ristorante o negozio di biciclette, può essere mostrata o suggerita a potenziali visitatori e clienti già nel dominio del sito.

Pensa a un dominio come “www.suicycle-brighton.com”: è evidente che si tratta di un negozio, di nome Suicycle, che vende biciclette e ha sede nell’amena cittadina inglese.

È bene quindi scegliere innanzitutto il nome dell’attività usando un pizzico di furbizia e creatività e poi inserirlo, se non è troppo lungo, nel dominio del sito.

Se vuoi saperne di più su come scegliere un dominio efficace, leggi questo altro articolo del nostro blog: Alla ricerca del dominio perfetto”.

3. Social media: strumento marketing a livello locale

Facebook e altre piattaforme diventano ogni giorno sempre più intelligenti: non si limitano a mostrare agli utenti le informazioni che potrebbero essere di loro gradimento, ma le filtrano a seconda della rilevanza. Ecco perché spesso vedi per prima cosa le informazioni relative ad aziende e servizi che si trovano nelle tue immediate vicinanze.

Non devi far altro che approfittare di questi filtri!

 

La presenza online non può oggi limitarsi solo alla realizzazione di un sito web: anche i profili su Facebook, Instagram ecc. sono cruciali, indispensabili per attirare nuovi clienti, per creare un senso di comunità e per rafforzare il legame con i e le clienti già conquistati/e.

I social media sono per definizione dei canali interattivi: usali regolarmente per pubblicare foto e novità e per comunicare con i tuoi clienti facilmente e gratuitamente.

 

I social giocano un ruolo di primo piano per la SEO locale, visto che Google valuta positivamente i profili social attivi e molto spesso li mostra nei risultati di ricerca.

È quindi una buona idea inserire sul tuo sito dei bottoni che rimandano ai tuoi profili social, allargando quindi il pubblico delle persone che ti seguono.

 

Se non hai idea di cosa pubblicare su Facebook, Instagram & Co. e di come sviluppare la tua strategia social, dai uno sguardo al nostro articolo Chiunque può fare il PR! La strategia social vincente in soli 5 passi.

 

Sapevi poi che gli annunci pubblicitari su Facebook sono molto più economici di quanto si pensi? Grazie a Facebook Ads puoi raggiungere molto più facilmente le persone che si trovano vicino alla tua attività.

Scopri come fare qui: “Facebook Ads: i nostri consigli per aumentare il tuo traffico sui social.


Hai delle domande sul tema “Online marketing per piccole e medie imprese”?

Ci sono dei problemi o degli argomenti che vorresti trattassimo nei nostri articoli?

Faccelo sapere nei commenti!

Articoli che potresti trovare interessanti:

Il metodo "lean startup" che ti aiuterà a completare il tuo sito Jimdo
>> leggi di più

“Chiunque può fare il PR!”: la strategia vincente sui social network in soli 5 passaggi.
>> leggi di più

Un evento di successo? La chiave è nell'organizzazione
>> leggi di più

rankingCoach, la vostra nuova guida per il posizionamento su Google
>> leggi di più


Scrivi commento

Commenti: 0