Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su print

Se stai leggendo questo articolo, è molto probabile che tu voglia creare o sviluppare un logo.  Non un logo qualsiasi, bensì uno che faccia un’ottima impressione su chi lo guarda e che rappresenti al meglio la tua attività. 

E non solo questo. Se hai fondato e gestisci una piccola impresa o se lavori come freelance, la tua attività rappresenta una vera e propria missione per te: una missione da compiere secondo la tua personalità e il tuo stile. Lo stile e la personalità sono gli elementi che ti distinguono dalla concorrenza e devono emergere dal logo, cosicché non ci siano dubbi sull’identità del tuo business.  

Questo articolo ti spiegherà passo dopo passo come riflettere sullo stile della tua attività e come usare queste riflessioni per creare il tuo logo. 

Il tuo logo rispecchia lo stile della tua attività 

Dai uno sguardo a questi due loghi. Anche se entrambi appartengono a negozi di fiori, la diversità di stile suscita sensazioni e aspettative differenti in chi li guarda. Potresti aspettarti di ricevere un bouquet molto originale dal negozio il cui logo è mostrato a sinistra, mentre dall’altro negozio potresti aspettarti un bouquet più classico e tradizionale. 

Esempi loghi negozio di fiori
Lo stile del tuo logo crea delle aspettative in chi lo guarda. 

Forse hai già iniziato a raccogliere delle idee per realizzare il tuo logo. Magari hai preso spunto da loghi di aziende che ti piacciono e hai trovato delle forme e dei colori di tuo gradimento. Ottimo! 

Ora chiediti cosa ti piace dei loghi che hai individuato. Forse le linee delicate e fluenti o le tonalità pastello dei colori? Ti sembra che queste caratteristiche raccontino qualcosa delle aziende rappresentate dai loghi? Magari comunicano un senso di calore, di accoglienza e di calma. È questa la sensazione che vorresti suscitare nelle persone che vuoi raggiungere? 

Può darsi che quelle linee e quei colori siano perfetti per un life coach, ma non adatti a delle professioni più tradizionali (es. commercialista, dentista, ecc). 

Lo stile che hai scelto è adatto al settore in cui operi? 

Hai fatto una ricerca sui loghi usati da aziende e professionisti/e del tuo settore? Se la risposta è no, è arrivato il momento di farlo! Il tuo logo potrebbe apparire accanto a quello dei concorrenti nei risultati di ricerca: come vuoi che venga percepito da chi vede questo confronto? 

Analizziamo alcuni esempi di loghi, tutti realizzati con il Logo Creator di Jimdo. Di seguito presentiamo tre serie relative a diversi settori. Immagina per un momento che siano i loghi di aziende o professionisti/e concorrenti. 

Esempio 1: Edilizia

Esempi loghi settore edile
I loghi di aziende edili presentano caratteristiche simili 

I loghi delle aziende edili presentano delle caratteristiche molto simili: tonalità blu o grigie, icone e grafiche che rimandano al mondo delle costruzioni, caratteri semplici e privi di orpelli. 

Prendendo spunto da questi esempi, puoi procedere in due modi: 

  • Uniformarti: “Questo stile sembra funzionare. Lo adotterò anche io.”
  • Distinguerti: “Questo stile non rispecchia la mia attività, quindi ne sceglierò uno differente.” 
Esempi di loghi con stili differenti
Seguirai lo standard o uscirai fuori dagli schemi?

Non posso dirti quale stile sia il più adatto alla tua attività: solo tu puoi saperlo. Sai come vuoi gestire il tuo business e come vuoi che si distingua dalla concorrenza. 

Desideri uniformarti agli standard propri del tuo settore? Oppure preferisci ignorarli? 

Se sei ancora nella fase di definizione dell’identità del tuo business, leggi la nostra guida al branding per le piccole imprese

Esempio 2: Centri yoga

Esempi di loghi per centri yoga
I loghi usati dai centri yoga presentano spesso colori simili

Altro settore, leggermente più variegato questa volta. Osservando gli esempi, avrai già notato che la palette di colori usata per i loghi è abbastanza simile, ma il design e le icone sono diverse. Non c’è uno stile specifico al quale sarebbe bene conformarsi: hai totale libertà creativa! 

È vero che una maggiore libertà a volte si traduce in una maggiore indecisione. Ecco perché è importante che tu conosca e sia consapevole dello stile che vuoi associare alla tua attività. Sarà questa consapevolezza a guidarti quando dovrai scegliere tra varie opzioni e prendere delle decisioni. 

In questo settore, l’elemento di rottura può essere dato dai colori, visto che le differenze nelle icone, nei caratteri e nei nomi usati per l’attività sono molto marcate: esiste già una grande varietà. 

Due esempi di loghi per centro yoga
I colori possono fare una grande differenza nel delineare il tuo stile visuale

Esempio 3: Caffetterie

Esempi di loghi per caffetterie
I loghi in questo settore variano sia per le forme che per gli stili

Osservando gli esempi, avrai subito notato la grande varietà che contraddistingue i loghi di questo settore. Colori, icone, font, nomi: si può giocare liberamente con qualsiasi elemento. Ciò significa che, se gestisci una caffetteria, puoi basare le scelte sul tuo logo esclusivamente su come vuoi che la tua attività sia percepita da potenziali clienti. 

Due esempi logo caffetteria
Avendo a disposizione tutte le opzioni possibili, quale stile sceglieresti?

Come rappresentare il punto di forza della tua attività? 

Forse hai già sentito parlare del concetto di “unique selling point” (USP). Consiste nel punto di forza della tua attività, dei tuoi prodotti o servizi: è la caratteristica per la quale le persone scelgono te piuttosto che la concorrenza. 

A prescindere dal fatto che tu scelga di uniformarti o di distinguerti dalle altre attività che operano nel tuo settore, avrai comunque bisogno di capire e saper comunicare perché fai la differenza. 

Non sarebbe fantastico se questo punto di distinzione e forza emergesse dal tuo logo? 

Consiglio: il nome della tua attività è un elemento chiave del tuo logo e del tuo brand. Se non l’hai ancora scelto e sei in cerca di ispirazione, leggi il nostro articolo su come trovare il nome giusto per la tua attività.

Poniamo che tu gestisca una panetteria che impiega solo ingredienti regionali. Come far sì che il logo comunichi questo aspetto così importante? 

  • L’icona può rappresentare questi ingredienti o un agricoltore che si prende cura del raccolto
  • La palette di colori può ispirarsi agli ingredienti, ad esempio basandosi su un color grano
  • Il carattere scelto può essere semplice, deciso e richiamare così l’idea di franchezza, di onestà, di un’attività che non ha nulla da nascondere 
Esempio logo panetteria
Dal tuo logo deve emergere il punto di forza della tua attività (unique selling point)

Se lavori come commercialista e aiuti la clientela a compilare la dichiarazione dei redditi, il punto di forza della tua attività potrebbe essere la discrezione: le persone si aspetteranno che tu sia affidabile e professionale. 

  • Esprimere queste qualità così astratte (discrezione, affidabilità, professionalità) attraverso un’icona potrebbe risultare complicato, ma niente paura! Non è detto che un logo debba per forza includere un’icona. 
  • Colori come il blu e il grigio sono ideali per un’attività come la tua perché associati istintivamente dalle persone alla calma e alla professionalità. 
  • Il lavoro che svolgi consiste nell’aiutare i tuoi/le tue clienti a gestire con chiarezza l’aspetto economico delle loro vite. Il tuo logo dovrebbe trasmettere l’idea che sei disponibile ad aiutare le persone e che è facile entrare in contatto con te. Un modo per convogliare quest’idea è quello di scegliere un carattere semplice e pulito. 
Esempio logo commercialista
In un logo senza icona, i colori hanno un impatto maggiore su chi guarda 

Basandoti sulla tua attività, sviluppa uno stile unico per il tuo logo 

  1. Individua dei loghi che ti piacciono Individua e raccogli loghi che hanno forme, colori, stili potenzialmente adatti anche alla tua attività. 
  2. Compara i loghi delle attività operanti nel tuo settore. Cerca di capire se ci sono degli elementi che si ripetono nelle icone, nei colori, nei font. Concentrati sui loghi delle attività concorrenti.  
  3. Decidi come vuoi posizionarti nel tuo settore. Vuoi distinguerti per originalità o vuoi uniformarti allo stile della concorrenza? 
  4. Rifletti e prendi nota del punto di forza della tua attività (USP)
    Il punto di forza della tua attività deve essere comunicato chiaramente 
  5. Scegli un’icona, i colori e il carattere del tuo logo. Prendi spunto dai tuoi loghi preferiti, dal tuo posizionamento nel settore e dal punto di forza della tua attività per delineare gli elementi del tuo logo. 

Crea un logo per mettere in risalto la tua attività.

Guida alla creazione del tuo logo

Ora illustreremo passo dopo passo la creazione di tre loghi di attività immaginarie. 

  • Stewy: Stewy è un food truck (un chiosco-furgone o camion-ristorante). La proprietaria vuole offrire un’alternativa valida e salutare in un settore dominato da venditori di hamburger per hipster. Stewy è specializzato nella vendita di stufati caldi. 
  • The Powers That Bend: propone corsi online di yoga studiati su misura per chi lavora dietro a una scrivania. I corsi sono di breve durata, efficaci e mirano a rafforzare e slanciare i muscoli. Questa offerta si basa su una concezione dello yoga inteso come pratica corporea e non solo spirituale. 
  • Ingrained: uno studio di falegnameria il cui tratto distintivo è quello di conservare e valorizzare in ogni prodotto i tratti naturali del legno, partendo dalla convinzione che ogni pezzo di legno abbia delle caratteristiche uniche. 

Per realizzare i loghi di questa guida, abbiamo usato il Logo Creator di Jimdo

1. Nome 

Iniziamo con l’inserire il nome dell’attività nel Logo Creator di Jimdo. Questo è il primo, semplicissimo passo da compiere. 

Prenditi del tempo per riflettere sulla forma giuridica della tua attività. Molti non la indicano nel proprio logo, ma in alcuni casi, ad esempio se la tua azienda è quotata in borsa, può avere senso farlo. La stessa cosa vale se appartieni a un albo professionale e per i titoli, come ad esempio Dr., Arch. oppure Ing. 

2. Settore

Se vuoi uniformarti agli standard del tuo settore, sceglilo quando passi allo step successivo della creazione del logo. Questa selezione ti servirà come punto di partenza. 

Se invece aspiri a essere originale e a distinguerti dalla massa, seleziona un settore che non ha niente a che vedere con quello in cui opera effettivamente la tua attività. Gestisci un negozio di fiori? Seleziona il settore legale o quello estetico. 

Per le nostre tre attività immaginarie, abbiamo selezionato i seguenti settori: 

  • Stewy – Gastronomia
  • The powers that bend – Immobiliare
  • Ingrained – Fai da te 

A questo punto il Logo Creator mostra delle proposte di loghi che andremo a modificare nei passi successivi. 

3. Icona

Osservando le proposte di loghi, possiamo notare che oltre al nome dell’attività, l’elemento che spicca maggiormente è l’icona. 

La proprietaria di Stewy mira a distinguersi dalla concorrenza e non vuole un’icona scontata quale ad esempio la zuppiera che normalmente viene usata per servire uno stufato. C’è da dire che la parola “Stewy” suona come un nome di persona, quindi possiamo usarla come spunto per selezionare un’icona che rappresenti un personaggio che diventerà la mascotte dell’attività. Meglio ancora se la mascotte ha un look un po’ all’antica che rimandi alla tradizionalità delle ricette servite nel food truck. 

Anche lo studio di yoga The Powers That Bend vuole puntare sull’originalità. Di solito chi offre questo tipo di servizio ricorre a un logo caratterizzato da linee delicate, dolci e da un’icona che rimanda al mondo naturale. Noi abbiamo scelto un look un pochino più stilizzato. 

Il punto di forza e distintivo di Ingrained è la venatura naturale del legno che viene valorizzata su ogni prodotto. In questo caso partire da tale elemento visuale può favorire la creazione di un logo davvero originale. 

Il Logo Creator di Jimdo mette a disposizione innumerevoli icone, tutte gratuite e scaricabili anche singolarmente (senza l’aggiunta del nome dell’attività) e quindi utilizzabili come favicon per il sito web e nel profilo aziendale sui social

Tre loghi esemplificativi
Le icone donano personalità alle proposte iniziali del Logo Creator

4. Design

In questa fase i loghi esemplificativi sono formati da testo e icona. Vorresti mostrare entrambi gli elementi? Secondo quale ordine? A seconda del layout scelto per il logo, cambierà la posizione degli elementi. 

Per molte attività, la scelta di uno specifico layout per il logo è dettata dal gusto personale. 

Chiediti se un determinato layout rispecchia lo stile del tuo business. Ancora una volta, nel caso i design dei loghi delle attività che operano nel tuo settore siano molto simili, dovrai decidere se uniformarti a questo stile o se propendere per qualcosa di completamente diverso. 

Immaginando che la proprietaria di Stewy volesse servire i piatti di stufato accompagnandoli con dei tovaglioli decorati con il logo, abbiamo scelto un layout con uno sfondo colorato sul quale spiccano il carattere e l’icona. Un modo per attirare l’attenzione della clientela mentre mangia. 

Il logo di The Powers That Bend è sobrio e pulito e abbiamo voluto mantenere questo stile minimalista. L’icona ha la stessa altezza del testo. Visto che il nome dell’attività è lungo, abbiamo preferito lasciare che l’icona avesse un ruolo puramente decorativo, così da non appesantire l’effetto finale. 

Il fulcro del logo di Ingrained è dato proprio dall’icona. La venatura del legno rappresenta non solo il punto di forza del servizio, ma si combina perfettamente con il significato del nome dell’attività (“ingrained” significa “impresso”). Il layout del logo deve valorizzare al massimo l’icona, in modo che catturi l’attenzione di chi guarda. 

Loghi per tre piccole imprese
Il layout scelto incide molto sullo stile dei loghi di Stewy e Ingrained

5. Carattere

Ai caratteri non viene riconosciuta l’importanza che dovrebbero avere. La scelta del carattere incide moltissimo sull’aspetto finale e sullo stile del logo!  

Al pari del colori, i caratteri suscitano sensazioni differenti in chi li guarda ed è esattamente questo lo scopo di un logo che si rispetti: colpire ed emozionare. I caratteri confermano e rafforzano lo stile del logo e quindi dell’attività. 

Per Stewy abbiamo scelto un carattere pulito e in grassetto, facilmente leggibile e riconoscibile nelle situazioni in cui di solito lavora un food truck: ad esempio un festival in cui le persone sono circondate da innumerevoli distrazioni e stimoli. 

The Powers That Bend è un nome molto lungo e abbiamo deciso di non “sovraccaricare” il logo con un’icona prominente. Per mantenere il look generale sobrio e minimalista, abbiamo scelto un carattere serif, discreto e formale.

Il logo di Ingrained ha molta personalità, ma le linee dell’icona lo rendono già complesso, per questo abbiamo deciso di riequilibrare questa complessità utilizzando un carattere molto semplice. 

Se stai pensando di usare caratteri in corsivo o ricchi di decorazioni, ricorda che la leggibilità delle lettere è un fattore decisivo. Caratteri di questo tipo sono difficili da leggere, soprattutto in contesti in cui le dimensioni del logo sono piccole. Il carattere deve supportare e rafforzare lo stile del tuo logo e non indebolirlo. 

Loghi per tre piccole imprese
Il layout scelto incide molto sullo stile dei loghi di Stewy e Ingrained

6. Colori

I colori hanno il potere di cambiare completamente l’aspetto del logo. È ormai assodato che le persone associano i colori a dei significati: la scelta del colore giusto per il tuo logo può aiutarti a suscitare determinate sensazioni nel pubblico che vuoi raggiungere. 

Come definiresti il colore dello stufato? In due parole: poco attraente. Ecco perché non abbiamo usato il color marrone per il logo di Stewy. Per scegliere il colore, siamo partiti dalle caratteristiche del prodotto: cibo di qualità, salutare, preparato con ingredienti freschi e naturali. Quale colore si associa alla natura? Il verde! Da qui la scelta di utilizzare un verde brillante per il logo del food truck. 

The Powers That Bend non vuole uniformarsi allo stile della maggioranza degli studi di yoga, dunque abbiamo evitato colori quali il rosa, l’arancione e il viola pastello e scelto un blu deciso per il testo e un colore in contrasto per l’icona. 

Il colore per Ingrained dovrebbe essere il colore del legno ovvero il marrone chiaro, giusto? Questa scelta può apparire ovvia, ma si adatta a quelle di stile fatte fino a ora per questo logo. Abbiamo però poi pensato che questo colore non risalterebbe sui prodotti, visto che di solito il colore del legno è abbastanza chiaro. Per questo motivo abbiamo scelto alla fine un grigio scuro, capace di risaltare su uno sfondo molto luminoso. 

Tre loghi per piccole imprese
I loghi finali rappresentano al meglio le attività che abbiamo immaginato e sono pronti all’uso

7. Scarica e salva tutte le versioni del tuo logo

Arrivata la fase finale, puoi cliccare sul bottone per scaricare il logo. La buona notizia è che con il Logo Creator di Jimdo non avrai una sola versione. Sappiamo infatti che un logo può e deve essere utilizzato in contesti molto diversi tra loro e volevamo che tu disponessi della versione giusta per ogni situazione.

Con Jimdo hai la possibilità di creare un sito a partire dal design del tuo logo. Tutte le scelte che hai fatto in termini di colori, stile, caratteri e settore, verranno applicate nel processo di creazione assistita del tuo sito.

Vediamo quali sono le versioni del logo disponibili. 

Versione colorata

Perfetta per spiccare su uno sfondo bianco o chiaro. Potrai scaricare sia la versione grande che quella piccola.

Esempio del logo su un menu
La versione colorata del logo di Stewy risalta sul menu del food truck. 

Versione bianca

Ideale da utilizzare su sfondi di colore scuro. 

Esempio logo di Stewy nel footer del sito
La versione bianca del logo di Stewy spicca sul footer del sito web. 

File SVG

Si tratta di un file che non viene usato di solito, ma è molto utile perché mantiene la qualità anche quando l’immagine viene ingrandita notevolmente, ad esempio su un poster di grandi dimensioni che promuove un evento.

Logo sul poster di un festival
Il file SVG è utile per mostrare il logo su poster e volantini 

File che contiene solo l’icona o delle iniziali

Ottimo per contesti di piccole dimensioni, ad esempio da inserire come favicon nel sito o per personalizzare i materiali per imballare i prodotti. 

Icona del logo su biglietto da visita
Nel biglietto da visita di Stewy appare solo l’icona della mascotte dell’attività 

Ti abbiamo guidato passo dopo passo nel processo di creazione di tre loghi di tre diverse attività. Abbiamo basato le scelte partendo dai loghi usati da altre attività concorrenti e interrogandoci su come ogni specifica attività vuole posizionarsi nel proprio settore.  

I gusti personali giocano sempre un ruolo importante nel processo creativo. Vuoi creare un logo da mostrare con orgoglio dappertutto. Prova a inserirlo sul tuo sito per vedere se ti piace il risultato. Se non ti convince, puoi sempre utilizzare il Logo Creator di Jimdo per apportare delle modifiche o per creare da zero un altro logo. 

Clicca sui link sottostanti per usare i loghi che abbiamo creato come punto di partenza per realizzare il tuo. 

Oppure vai al Logo Creator di Jimdo per creare il tuo logo da zero. 

Crea un logo per mettere in risalto la tua attività.

Frank van Oosterhout
Frank lavora come copywriter per Jimdo ed è specializzato in articoli su SEO e sullo spirito imprenditoriale. Quando non lavora, gli piace cuocere il pane, prendersi cura degli aromi sul suo balcone o andare a correre.
Prodotti suggeriti

Sito Jimdo