Progetto sito web: come progettare il tuo sito in 4 fasi

Progetto sito web: come progettare il tuo sito in 4 fasi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su print

Nel corso degli anni Jimdo ha aiutato tantissime aziende e privati a creare un sito per la propria attività, impegnandosi a capire come semplificarne il processo di sviluppo e realizzazione.

Ecco perché possiamo dire con certezza che, prima di fare qualsiasi altra cosa, è fondamentale pianificare un progetto per il sito web.

Progettare il sito web è importante per capire come strutturarlo, quali contenuti andranno su quali pagine e quali obiettivi vuoi raggiungere con la tua presenza online. Ad esempio, vuoi creare un sito-CV? Oppure ottenere più prenotazioni per la tua attività?

In questa guida alla progettazione di un sito web parleremo di come realizzare un progetto di sito web e quali sono le fasi da seguire, poi ti mostreremo come realizzarne uno velocemente anche se non l’hai mai fatto prima.

Progetto sito web: cos’è 

Il progetto di un sito web è una semplice mappa o bozza di quello che vuoi inserire sulle pagine che parlano della tua azienda. La progettazione del sito ti permette di visualizzare tutte le parti che lo comporranno prima ancora di iniziare a metterle insieme. 

Un esempio: la bozza del menu di navigazione. Un progetto più dettagliato può contenere riferimenti ai contenuti di ciascuna pagina. A te la scelta di sviluppare un piano semplice o di arricchirlo subito con note, testi, immagini e altro. 

Progetto sito web
Esempio di un progetto di sito web creato con MindMeister: uno strumento per realizzare mappe mentali.

Progetto sito web: ti serve davvero?

Progettare il tuo sito web è un ottimo punto di partenza. Immagina le fasi di progettazione del sito come la raccolta di tutti gli ingredienti che devi procurarti prima di iniziare a cucinare: una buona preparazione ti aiuta a velocizzare il processo di creazione del sito e a non dimenticare o saltare dei passaggi. 

Non sai quale formato scegliere? Scrivi, disegna, realizza una mappa mentale utilizzando uno strumento online, oppure annota le idee su dei post-it: scegli il metodo più adatto a te.

Se utilizzi Jimdo, il sistema di intelligenza artificiale si prenderà cura di varie fasi di progettazione del sito: tu dovrai solo rispondere ad alcune domande sulla tua attività. A seconda delle risposte e del settore in cui operi, Jimdo ti proporrà il progetto di un sito personalizzato e già popolato con molte informazioni. Non dovrai fare altro che adattarle in base alle tue esigenze.

Crea sito automatico con Jimdo
Jimdo ti guiderà durante tutta la fase di progettazione del tuo sito web

Come progettare un sito web: le 4 fasi

1. Raccogli le idee

Chi meglio di te conosce quale pubblico vuoi raggiungere e quale messaggio vuoi comunicare? Se hai ancora bisogno di chiarire questi due aspetti, ti invitiamo a leggere il nostro articolo “Elevator pitch: come presentare il tuo business in 60 secondi”

Concentriamoci ora sui dettagli del progetto per il tuo sito: 

  • Quali informazioni deve contenere? 
  • Di quali testi hai bisogno? Ne hai già qualcuno pronto o devi iniziare da zero? 
  • Quali risorse hai a disposizione? (ad esempio foto, infografiche o illustrazioni. Se usi Jimdo puoi importare le immagini dai tuoi profili social o dal tuo computer direttamente sul tuo sito.
  • Hai un logo? Se la risposta è no, creane subito uno gratis e in pochi minuti con il Logo Creator di Jimdo!

Dai un’occhiata ai siti della concorrenza e prendi nota delle loro pagine e dei tipi di contenuto. Riesci a capire quale sarà il percorso di navigazione (anche detto Customer journey) di chi visita il sito? Cosa ti piace e cosa non ti convince? 

Scrivi una lista con tutte le tue idee o appuntale su dei post-it in modo da avere una panoramica del progetto. Nella prossima fase di progettazione del sito riordinerai le idee. 

2. Raggruppa le idee in argomenti

Disponi  le liste, i post-it, gli appunti cartacei su un tavolo (o una superficie piana qualsiasi), oppure apri le note digitali, e inizia a suddividere i concetti e le idee in aree tematiche. 

Ogni attività è unica, ma quando si tratta di creare un progetto per il sito web si sono sempre aspetti comuni:

  • Home page: utilizzala per comunicare il messaggio principale e per gli aggiornamenti più recenti
  • Pagina di presentazione: scrivi chi sei e racconti la tua storia 
  • Servizi e/o prodotti: descrivi cosa puoi fare per i tuoi clienti
  • Pagina portfolio: includi esempi di lavori precedenti
  • Contatti: elenca tutti i metodi con cui sei raggiungibile
  • Progetti futuri: quelli che non hai tempo di realizzare ora, ma che sono in cantiere 
  • Pagine legali: dichiarazione sulla privacy, informazioni legali, ecc. 

In linea generale, a ogni area tematica corrisponde una pagina del sito. Chiediti se un dato gruppo di idee ha davvero bisogno di una pagina specifica e se tutte le pagine che hai individuato durante questa fase di progettazione del sito sono davvero necessarie. Lascia “decantare” la prima bozza per un po’ e riesaminala quando definirai il menu di navigazione. 

3. Crea una bozza delle pagine del sito

Dopo aver individuato le pagine del sito, pensa a come mostrarle per agevolare la navigazione. Tieni a mente due regole fondamentali: 

  • Non inserire più di cinque o sette pagine di primo livello: (Home, “Su di me/Su di noi”, Prodotti e/o servizi, Portfolio, e via dicendo). Un numero maggiore sovraccarica il sito e complica la navigazione. Se proprio hai bisogno di aggiungere più pagine, inseriscile come sottopagine, quindi sotto quelle di primo livello. Ad esempio, la pagina “Portfolio” può stare sotto a quella dedicata alla descrizione dei servizi che offri. 
  • Chi visita il sito deve trovare quello che cerca in massimo tre clic. Immagina un/a potenziale cliente che deve visitare più pagine per trovare il menu del ristorante: abbandonerà il sito e andrà da qualche altra parte. Non tutte le persone che arrivano sul tuo sito approdano per prima cosa nella pagina iniziale, per cui è importante riescano a trovarla senza troppe difficoltà. 

Hai bisogno di altri consigli su questo punto? Non perderti il nostro articolo su “Come creare il menu di navigazione perfetto”

4. Arricchisci il progetto del sito con più dettagli

Dopo aver delineato la struttura del sito, aggiungi delle note su ogni pagina per ricordare quali contenuti vuoi inserire: testi, immagini, link, video e via dicendo. Non sai da dove iniziare? Leggi i nostri articoli su “Le 11 regole d’oro per scrivere i contenuti del tuo sito web” e “Dove trovare immagini belle e gratuite per il tuo sito web”. 

Segna con una spunta i contenuti che hai già e prendi nota di quelli che ti mancano. 

Consiglio: non preoccuparti di progettare il sito web perfetto. Forse un giorno vorrai aggiungere dei video tutorial o una sezione dedicata alle domande più frequenti. Va bene, non avere fretta! Inserisci queste idee nel progetto del sito e, in un secondo momento, penserai a come realizzarle. 

Progetta il tuo sito web, poi inizia a crearlo!

Se hai seguito queste istruzioni, dovresti aver programmato un progetto per il tuo sito web. Avrai le idee chiare sui tuoi obiettivi e su quali azioni intraprendere per raggiungerli. Usa il progetto del sito come un punto di riferimento costante e vedrai che il processo di creazione sarà molto più veloce e semplice di quanto credessi. Cosa aspetti ad iniziare? 

Scegli Jimdo per creare il sito per la tua attività.

Jimdo
Il blog di Jimdo è dedicato a tutti gli imprenditori, alle imprenditrici, ai/alle freelance che si impegnano per realizzare con passione la propria idea e il proprio progetto. Qui troverai informazioni su start-up, business online di successo, storie di persone che hanno scelto Jimdo per portare online la propria attività e anche tanti consigli per il tuo sito, il tuo shop online, dritte SEO e tanto altro.
Prodotti suggeriti

Sito Jimdo