Raggiungi il successo con le statistiche nella dashboard

Le statistiche nella nuova dashboard Dolphin

Quando hai creato il tuo sito, probabilmente lo hai fatto avendo un obiettivo ben preciso in mente: far conoscere il tuo brand, creare una rete di clienti, aumentare le prenotazioni...

Qualsiasi sia il tuo obiettivo, puoi raggiungerlo con le statistiche presenti nella dashboard del tuo sito Jimdo.

La dashboard ti propone infatti una visualizzazione immediata dei quattro principali indicatori di successo:

● numero totale di visitatori

● provenienza dei tuoi visitatori

● clic sulla pagina dei contatti

● clic sulla pagina delle prenotazioni

 

Ma come puoi realmente ottenere più visitatori partendo da questi numeri? E cos'altro mostrano le nuove statistiche? Leggi l'articolo per scoprirlo.

Le statistiche nella dashboard sono disponibili solo con gli abbonamenti Start e Grow.

In questo articolo parleremo di:

  1. Visitatori totali: Dai un'occhiata all’andamento delle visite nel tempo.
  2. Indicatori di successo: Cosa potresti migliorare per aumentare il tasso di conversione?
  3. Link di rinvio: Scopri quali sono i canali più efficaci.
  4. Confronto tra intervalli temporali: Scopri quali sono gli aspetti di maggior successo a lungo termine.

1. Tendenze a lungo termine: i visitatori totali

Dalla dashboard puoi vedere immediatamente il numero dei visitatori totali del tuo sito. Ma non è finita qui: selezionando l'intervallo di tempo desiderato, puoi anche vedere quale è stato l'andamento delle visite sul tuo sito nel tempo.

 

Aumentare il numero dei visitatori è un po' come correre contemporaneamente i 100 metri e una maratona, ma nel senso positivo! Da un lato puoi dare uno sprint al numero dei visitatori con una campagna pubblicitaria a pagamento, mentre dall'altro puoi concentrarti sui risultati a lungo termine continuando a migliorare la SEO del tuo sito per migliorare i risultati organici proposti dai motori di ricerca.

Il nostro consiglio: Prova a unire i vantaggi delle campagne a breve termine con un'ottimizzazione sul lungo periodo. Ricorda che non devi concentrarti solo sul sali e scendi del numero di visitatori, ma devi anche controllare con regolarità l'origine del traffico per capire se la tua attività può ottenere maggiori vantaggi dalle inserzioni a pagamento oppure dalle ricerche organiche.

2. Gli indicatori di successo: come aumentare il tasso di conversione

Le statistiche ti danno la possibilità di vedere il tasso di conversione del tuo sito sulla base di due parametri: i clic sulla pagina dei contatti e quelli sulla pagina delle prenotazioni.

Il tasso di conversione indica quanti visitatori hanno compiuto una particolare azione sul tuo sito per aiutarti a raggiungere il tuo obiettivo, ad esempio aumentare le prenotazioni.

Ovviamente vedrai solo i dati pertinenti alla tua attività. Se nel tuo sito non è presente una pagina dedicata alle prenotazioni, allora le statistiche non mostreranno i clic relativi a questa pagina.

Sezione delle statistiche che mostra i clic sulla pagina dei contatti e delle prenotazioni

I numeri ti danno un'idea immediata del tasso di conversione, ad esempio di quanti utenti hanno provato a contattarti o a fare una prenotazione.

Per tutti i siti: quanti visitatori hanno provato a contattarti?

Le statistiche di qualsiasi sito ti fanno vedere quanti visitatori hanno provato a contattarti. In questo modo puoi capire se i tuoi contenuti sono interessanti e attraenti oppure no: dopotutto non dimentichiamo che uno dei tuoi obiettivi è quello di aumentare la clientela.

Per aumentare i contatti:

●    Non dimenticare di inserire bottoni CTA in una posizione strategica per indirizzare i visitatori alla pagina dei contatti.

●    Aggiungi il bottone giusto al menu di navigazione per portare i visitatori alla pagina che desideri, ad esempio proprio quella dei contatti.

Non tutti i siti hanno l'obiettivo di aumentare al massimo le interazioni. Pensa, ad esempio, al sito di un medico o di un'associazione. Prima di pensare a come aumentare al massimo i contatti, prova a chiederti se questo è veramente importante per la tua attività.

Per i siti che hanno una pagina dedicata alle prenotazioni: il numero di prenotazioni

Qual è stato l'andamento delle prenotazioni nell'ultimo mese? Ci sono delle variazioni stagionali? Poter vedere il tasso di prenotazioni è fondamentale per attività come ristoranti, palestre private e hotel.

 

Come ottenere più prenotazioni:

●     Aggiungi un bottone Prenota ora al menu di navigazione.

●     Adatta la SEO in base alla tua audience di riferimento.

●     Aumenta la tua visibilità usando Google My Business.

 

Sia per il numero dei contatti che per le prenotazioni, hai la possibilità di vedere l'andamento in uno specifico periodo di tempo, non solo per verificare le tendenze, ma anche per controllare i cambiamenti che hanno interessato il tuo sito.

 

I grafici sulla destra mostrano tutti i cambiamenti, quindi è molto facile vedere in che giorni, e addirittura in che ore, i tuoi visitatori sono maggiormente attivi sul tuo sito. Ma perché questa funzione è così utile? Immagina di dover pubblicare alcuni contenuti nuovi per i quali desideri la massima visibilità: grazie alle statistiche puoi pubblicarli nel momento giusto, quando il traffico sul tuo sito è maggiore. Allo stesso modo, potrebbe servirti per individuare il momento giusto per fare qualche aggiornamento o un po' di manutenzione al sito, giusto per non disturbare i visitatori.

3. Link di rinvio: scopri quali sono i canali più efficaci

Una volta che sai quanti visitatori ha il tuo sito, come fai a sapere come ti hanno trovato? Questa sezione ti dice proprio questo: arrivano da Facebook, dai motori di ricerca o dagli annunci?

Puoi sfruttare queste informazioni per aumentare il traffico verso il tuo sito. Una volta che sai quali sono i canali più efficaci puoi affinare la tua strategia per aumentare ancora di più le visite!

Sezione delle statistiche che mostra i principali link di rinvio

I nostri consigli:

Social Media: Probabilmente starai già promuovendo il tuo sito sui social. Che ne dici di vedere se funziona davvero? Prova a pubblicare i contenuti (ad esempio, offerte speciali, recensioni dei clienti oppure foto) in un periodo di tempo ben preciso e controlla quali sono quelli che attraggono più visitatori. Vedi dei risultati positivi? Allora continua su questa strada!

 

Motori di ricerca: La SEO è una vera e propria sfida perché le modalità delle ricerche online cambiano in continuazione. Monitorare le statistiche ti servirà anche per cercare le parole chiave giuste e per ottimizzare il tuo sito in modo che compaia tra i primi risultati di Google.

 

Annunci: Se hai già visto che i social sono una buona fonte di traffico, perché non approfittare degli annunci su Google per aumentare i clic senza rimanere in braghe di tela? Investi un minimo del tuo budget negli annunci di Facebook e Google e vedi come va.

 

Accesso diretto: I visitatori diretti sono quelli che hanno inserito il tuo URL direttamente nella barra di ricerca del browser. Grazie a questo dato puoi controllare, ad esempio, i risultati della tua ultima campagna pubblicitaria su carta stampata. Hai distribuito dei volantini in occasione di un evento locale? Bene, con le statistiche potrai vedere quante persone hanno visto il tuo URL e lo hanno cercato sul browser.

4. Confronto tra intervalli temporali: cosa è meglio per te

Nella parte alta della pagina dedicata alle statistiche, puoi selezionare un intervallo temporale per vedere l'evoluzione dei numeri del tuo sito nelle ultime 24 ore, negli ultimi 7 giorni, nell'ultimo mese o anno. Partendo dal momento in cui hai apportato modifiche al sito (ad esempio ai contenuti o alla SEO) o hai lanciato una campagna (su Google o con Facebook Ads), puoi verificare i frutti delle tue azioni.

 

Non si tratta, quindi, di guardare semplicemente a ritroso. Il confronto tra intervalli temporali ti permette di comparare e stimare accuratamente i risultati futuri.

Visualizzazione dei visitatori della giornata

Il nostro consiglio: è buona prassi controllare regolarmente l'andamento dei visitatori. Questo ti aiuterà a riconoscere i fattori stagionali e a non lasciarti sorprendere da picchi o cali improvvisi. Molte attività vedono arrivare più prenotazioni in estate piuttosto che in inverno, ma per te potrebbe valere il contrario.

 

Non trovi anche che sia bello controllare le statistiche per vedere i risultati di una campagna? Cosa ha funzionato? Cosa è andato storto? Potresti avere più vendite o prenotazioni? Partendo da qui sai già che strada dovrai battere per le prossime iniziative.

Se vuoi avere ancora più dettagli sui numeri del tuo sito, collegati a Google Analytics cliccando semplicemente sul bottone che trovi in fondo alla pagina delle statistiche nella dashboard.


Qual è la cosa che trovi più interessante quando guardi le tue statistiche? Faccelo sapere nei commenti!

Articoli che potresti trovare interessanti:

Il metodo "lean startup" che ti aiuterà a completare il tuo sito Jimdo
>> leggi di più

Facebook Ads: i nostri consigli per aumentare il tuo traffico sui social
>> leggi di più

Proteggi il tuo sito con HTTPS
>> leggi di più

Signore e signori: la nuova toolbar per i vostri siti
>> leggi di più


Scrivi commento

Commenti: 0